Oggi è dom 22 lug 2018, 20:29

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Dragan Stojkovic vs Michael Laudrup
MessaggioInviato: lun 9 apr 2018, 10:15 
Non connesso
Tifoso
Tifoso

Reg. il: gio 8 feb 2018,
Alle ore: 9:40
Messaggi: 3
Sono nuovo, è il mio primo thread.

Volevo avere opinioni su quelli che sono stati i due numeri 10 che più mi hanno divertito nell'immediato post Maradona.

Dragan Stojkovic, centrocampista offensivo serbo, tecnica sopraffina, rapidità devastante nei primi metri, tra i più forti che ho visto nell'uno contro uno, lo ricordo ridicolizzare sia con la Stella Rossa, sia con la Jugoslavia i più forti difensori dell'epoca. Ottimo anche nei calci piazzati, vedere la splendida punizione contro la Spagna a Italia '90. Con Savicevic e Prosinecki formò il trio di centrocampisti più tecnico dell'Europa dell'epoca, tanto da far vincere la Scarpa d'Oro a Darko Pancev. Difficile da inquadrare tatticamente, non era un 10 classico, ma spaziava su tutto il fronte offensivo, preferibilmente partendo da destra. Nella Jugoslavia veniva utilizzato anche come ala destra pura.
I suoi principali difetti: la discontinuità, e la tendenza a un dribbling di troppo, come molti altri slavi.
Capitano della Stella Rossa più forte di sempre e della Jugoslavia, nonostante un caratterino niente male (basti dire che costrinse uno come Savicevic a giocare con l'8), si sciolse come neve al sole quando il suo ginocchio fece crack, dopo pochi mesi dal sul arrivo a Marsiglia, dove sarebbe potuto entrare nell'Olimpo del calcio europeo. Perse la sua micidiale rapidità nei primi metri e fece la scelta discutibile di abbandonare ancora giovane il calcio che conta per un campionato remunerativo, ma di bassissima qualità. Avendo legato le sue migliori giocate al campionato slavo e all'edizione della Coppa dei Campioni in cui la Stella Rossa uscì per mano del Milan di Sacchi (partite in cui fece cose stratosferiche), ma soprattutto della nebbia di Belgrado, spesso non vien ricordato (con mio grande rammarico) come uno dei calciatori più talentuosi a cavallo degli anni '80-'90.

Michael Laudrup, attaccante di fascia, centrocampista offensivo, ma anche play-maker nella nazionale danese e nel Real Madrid, a mio avviso uno dei calciatori con la migliore visione di gioco di sempre. A Barcellona, intuiva i movimenti dei compagni e li serviva in corridoi che solo lui vedeva, aggiungendo spesso il no-look che rendeva il tutto più spettacolare. Elegantissimo nelle movenze, anche molto veloce, dribblava con grande naturalezza, e lo faceva in un fazzoletto, spesso spostando la palla da un piede all'altro, oppure con eleganti finte di corpo. Pur possedendo un buon tiro, prediligeva l'ultimo passaggio alla finalizzazione. Molto apprezzato dai compagni di reparto, non viene considerato tra i più grandi di sempre forse anche perchè poco avvezzo ad essere uomo-copertina.
I suoi principali difetti, la discontinuità, la sua bassa attitudine a rientrare in uno schema tattico ben definito, e la scarsa grinta: spesso bastava un intervento duro, per rilegarlo ai margini della partita.
Dopo due stagioni difficili alla Juventus di Marchesi, dove venne impiegato all'ala sinistra e spesso costretto a rientrare, trovò il suo ambiente a Barcellona, dove vinse quattro campionati consecutivi; tre da protagonista assoluto, uno da quarto straniero, dietro l'insostituibile Koeman, e i due fenomeni dell'epoca Romario e Stoichkov. Sorprese tutti a fine stagione lasciando Barcellona per Madrid, firmando per gli acerrimi nemici del Real, dove fu decisivo nella vittoria del campionato (il suo quinto consecutivo), giocando alla grande da 10 classico. Pesa su di lui il rifiuto di partecipare a EURO '92 (chi dice per incomprensioni col CT, chi dice per non rovinare la grande stagione conclusa con la vittoria di Liga e Coppa dei Campioni), torneo nel quale la Danimarca si laureò campione.

Aiutatemi: chi secondo voi il più talentuoso (indipendentemente da quel che hanno vinto)? Su chi dei due avreste puntato per costruire una squadra nei primi anni '90? Chi sa aneddoti su di loro?


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 9 apr 2018, 10:52 
Non connesso
Esordiente
Esordiente
Avatar utente

Reg. il: mer 28 dic 2016
Alle ore: 17:26
Messaggi: 2493
Non ho aneddoti, ma da quel che ho visto e letto, come stile eccetera dico Michael Laudrup.
Mi ricordo un Napoli Juve al San Paolo, credo nell'85 ma potrei sbagliare in cui addirittura mi impressionò più di Maradona e Platini.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer 11 apr 2018, 14:19 
Non connesso
Primavera
Primavera

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: ven 2 mag 2014,
Alle ore: 23:00
Messaggi: 3521
Purtroppo capiti nel momento sbagliato, caro Ideldego... fino a un po' di tempo fa sul forum scriveva l'amico Francesco82 che su questi due giocatori era praticamente la massima autorità esistente in questi lidi. Come carriera ovviamente dico Laudrup, per talento puro invece li pongo su un piano di parità, essendo tutti e due tra i più tecnici giocatori di sempre. Quanto ad aneddoti specifici ce ne sarebbero tanti... i primi che mi vengono in mente: su Laudrup ricordo simpaticamente quanto disse Platini quando lo definì "il giocatore più forte del mondo in allenamento"; di Pixie ricordo di quando giocando nel Marsiglia si rifiutò di calciare il rigore in coppa contro la sua Stella Rossa, giustificandosi col fatto che se lo avesse sbagliato non sarebbe potuto tornare a Marsiglia, se lo avesse segnato non sarebbe più potuto tornare in Iugoslavia.

_________________
"Alcuni pensano che il calcio sia una questione di vita o di morte. Non sono d'accordo. Posso assicurarvi che è molto, molto di più." (Bill Shankly)

Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer 11 apr 2018, 15:08 
Non connesso
Tifoso
Tifoso

Reg. il: gio 8 feb 2018,
Alle ore: 9:40
Messaggi: 3
aladestra ha scritto:
Purtroppo capiti nel momento sbagliato, caro Ideldego... fino a un po' di tempo fa sul forum scriveva l'amico Francesco82 che su questi due giocatori era praticamente la massima autorità esistente in questi lidi.


Caspita, peccato... mi sarebbe piaciuto sentirne il parere.
Grazie comunque della tua risposta.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 25 giu 2018, 21:47 
Non connesso
Tifoso
Tifoso

Reg. il: ven 12 feb 2016
Alle ore: 12:09
Messaggi: 384
Ciao

Laudrup è stato un genio, dall'eleganza e dalla tecnica unica.

Recentemente, Antonio Cabrini (non proprio uno qualsiasi) lo ha definito "il compagno di squadra più forte con cui abbia mai giocato"

Ma ti devo correggere: Laudrup giocò, con la Juve, quattro stagioni (ed in Italia sei, aggiungendovi le due con la Lazio - arrivò a 19 anni - in prestito dalla Juve, che schierava già Platinì e Boniek in un'epoca di due stranieri al massimo)

La prima, con il Trap, ottima: le due in mezzo con Marchesi (da te ricordate) dove ebbe alcuni problemi fisici e qualcuno tattico con Marchesi, l'ultima con Zoff che, gradualmente, lo restituì alla sua grandezza(che sbocciò, nel senso della continuità, in Spagna) anche perchè lo riportò nella posizione a lui congeniale.

La partita a cui si riferisce Logan è il ritorno di campionato della stagione 1985-86, Juventus - Napoli, finita 1-1

https://www.youtube.com/watch?v=FFN0nOML5eI

Comunque, Laudrup nella stagione 85-86 giocò diverse partite ad altissimo livello: come quella contro l'Argentinos Juniors (finale Intercontientnale), come lo sfortunatissimo match di ritorno in C. Campioni contro il Barcellona (dove sfoderò tutti gli assist, compreso quello che mandò in goal Platinì, divorati da un tal Pacione, riserva di Aldo Serena e Massimo Briaschi, entrambi infortunati...)

Questo è il triangolo pù bello di sempre...

https://www.youtube.com/watch?v=qkPzDdiRAsM

La sfida, sfortunata (per quanto ricordato sopra, all'andata 1-0 per il Barca, al ritorno sarebbe stato un trionfo Juve se almeno uno, tra Serena e Briaschi, avessero potuto scendere in campo e se Pacione non avesse trovato la serata più nera della sua carriera), contro il Barca, dove Laudrup brillò. Quarti di finale (ritorno) C. Campioni 85-86

https://www.youtube.com/watch?v=cqWw-Ws12ng

Realizzò, al Comunale, il goal decisivo per lo scudetto numero 22, al Milan (mentre la Roma affondava, clamorosamente, contro il già retrocesso Lecce)

https://www.youtube.com/watch?v=s6aVTfoEfQo

Cronaca dalla radio, con l'indimenticabile voce di Enrico Ameri: https://www.youtube.com/watch?v=StEhU8BKGqo


In quella stagione, andò ai Mondiali, dove segnò un goal leggendario (e su quei Mondiali, e su quella fantastica squadra danese, si dovrebbe aprire un capitolo a parte)

https://www.youtube.com/watch?v=mUNbo5qkFPI

Poii vennero le due stagioni sotto tono con Marchesi (86-87 e 87-88) ed il pieno rilancio con Zoff nella stagione 88-89 (ricordo che un goal di Laudrup al San Paolo, goal regolarissimo che venne ingiustamente annullato, avrebbe permesso alla Juve di qualificarsi alla semifinale di Coppa Uefa, battendo il Napoli di Maradona, Careca ed Alemao)

https://www.youtube.com/watch?v=9v5fhaG3R_k

E poi, il suo finale in crescendo, con due partite da 8 in campionato (la trasferta al San Paolo contro il Napoli e la partita in casa con la Roma).

Il filmato si riferisce a quest'ultima partita, qui il giornalista gli chiese del suo futuro: e lui risponde in modo davvero signorile. Credo che la Juve rimpianga ancora adesso di averlo ceduto quando l'aveva totalmente ritrovato (ammesso che lo avesse mai, davvero, perso...)

Avrebbe meritato una stella allo Stadium: in epoca moderna, il fuoriclasse più grande, con Platinì, che abbia vestito i colori bianconeri

https://www.youtube.com/watch?v=UBhy2C6kj9A

Qui, suoi 15 straordinari goal (ance se manca il più bello, quello di Tokio ed uno fantastico contro il Verona con il tricolore sul petto, nella stagione 85-86 e qualche altro…)

https://www.youtube.com/watch?v=Eql3H-Lrro8

Notare: il primo goal realizzato dall diciannovenne Laudrup in Italia, con la maglia della Lazio contro il Verona, è molto simile a quello che ha segnato, in questa stagione, Dybala sempre contro il Verona (curiosamente verso la stessa porta: si vede anche nei quindici proposti dal video sopra)

https://www.youtube.com/watch?v=K7WxXu_6xh8 (Laudrup vs Verona, stagione 1983-84)

https://www.youtube.com/watch?v=b1zKHhj8i7Y (Dubala vs Verona, stagione 2017-18)

Qui, un video totale….

https://www.youtube.com/watch?v=9zUsCZvol-I


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Risposta Rapida
Titolo:
Messaggio:
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Special1225 e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010