Oggi è sab 18 ago 2018, 20:34

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 100 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 6, 7, 8, 9, 10  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: lun 12 set 2016, 5:43 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: mer 18 mag 2005
Alle ore: 0:45
Messaggi: 33346
Località: Pontecurone
Keen ha scritto:
Francesco82 ha scritto:
Comunque per tagliare la testa al toro non vendere né Messi né il brasiliano, essendo anche quest'ultimo tassello determinante e fra i pochi dotati del lignaggio tecnico necessario per giocare a Barcellona come titolare.

Avere certi piedi è imprescindibile da quelle parti, e i piedi di Neymar non li ha quasi nessuno al mondo, gente acclamata farebbe una fatica terribile ad adattarsi, avendo magari altre qualità (penso a Bale: fortissimo, un campione vero, ma per me non della caratura tecnica necessaria per imporsi in catalogna - più forte sotto altri punti di vista ovviamente).


Francesco tu dici il giusto, tuttavia Neymar ha dimostrato a più riprese di avere i piedi ma non l'intelligenza per giocare nel Barcellona.
Messi e Iniesta non sono quello che sono solo per la tecnica, ma perché sono forse i giocatori calcisticamente più intelligenti degli ultimi anni, intelligenti ed essenziali.
Il problema di Neymar non sono le sue doti tecniche, ma come le usa: durante quei mesi dello scorso anno e, in misura minore, durante la stagione 2014/2015 ha giocato in modo corretto: veloce di pensiero, efficiente, come un Pedro ma con 5 volte più talento.
Il resto delle volte invece, come ieri sera, il primo anno e 3/4 della stagione scorsa, gioca da buffone da circo, con un decision making pessimo, sommergendoci di dribbling inutili e risultando completamente scollegato dal contesto tattico della partita e dai compagni, con giocate fini a se stesse ed egoistiche, e irritanti simulazioni in serie.
Neymar il 70% o più dei casi, ha dimostrato di essere un giocatore fondamentalmente STUPIDO, e, nel sistema del Barcellona, l'intelligenza calcistica è la qualità più importante in assoluto, ben più anche della tecnica individuale: Messi è MESSI perché, oltre ad essere uno dei 5 giocatori più tecnici della storia del calcio (ben più di Neymar), è anche calcisticamente un genio assoluto, oltre che estremamente essenziale; Xavi e Iniesta sono stati i due cervelli del centrocampo per anni e, senza il cervello, avrebbero potuto avere le stesse qualità tecniche ma non sarebbero stati Xavi e Iniesta; e ancora, Eto'o dal punto di vista puramente tecnico non valeva Neymar, ma non è un azzardo affermare che fosse calcisticamente 5-10 volte più intelligente di lui e offrisse un pacchetto completo, andando ben oltre la sola tecnica, ed essendo quindi un fuoriclasse a 360 gradi, ben più del Neymar attuale.

In sostanza, ritengo che questo signorino sia giunto al dunque: premetto che Neymar non sarà mai uguale al miglior Messi in vita sua, ma se veramente dovrà assumere il ruolo di leader futuro del Barça, è ora che inizi a darsi una svegliata, ma sul serio però.


Immagine


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 12 set 2016, 21:26 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: ven 22 mag 2015
Alle ore: 20:02
Messaggi: 12159
Sono d'accordo in parte Keen

Cioè l'intelligenza è fondamentale (anzi, forse è la dote più importante, almeno in certi ruoli), e Neymar ha il difetto (ma che può diventare pregio, a volte) di essere anarchico. E di ragionare poco: troppo istintivo e poco lucido in parecchie situazioni, senza dubbio (in altre gli ho visto fare giocate da fenomeno).

Secondo me l'esperienza blaugrana sinora non è eccezionale, ma è meno grigia di come la vedi tu ;)

Uno che sistematicamente si è esaltato contro Atletico Real in Champions etc... anche nella stagione di debutto (buonissima nella prima parte, molto negativa nella seconda tolta la Champions) non può aver fatto male. Uno che nella Champions 2014/2015 gioca come lui ha fatto bene per forza. E' stato inferiore a Messi? Sì, senza dubbio. Ma essere inferiori a quel Messi non è tanto disdicevole, anche se il suo contributo si fosse limitato "solo" ai gol (per me non è così, ma certo non ha la qualità di Messi in altre zone del campo, sono d'accordo).

Ho visto giocatori che per 2 stagioni giocate molto bene sono spacciati come fenomeni per l'eternità, Neymar questo l'ha già fatto e pure in nazionale ha fatto il suo, con un Brasile sotto la soglia del ridicolo, che senza di lui è veramente il nulla cosmico. Parliamo di uno che a 22 anni ha salvato la faccia dei connazionali finché ha potuto, perché manco il girone avrebbero passato (e c'è gente che per le partitone nei gironi viene celebrata come protagonista di mondiali da leggenda).

Insomma, come talento per me è un top vero, non come Messi (come tecnica per me è vicinissimo, gli manca moltissimo del resto però; ma come dico sempre come doti Messi sta con quelli là, Neymar no) ma ampiamente sopra i celebrati Gotze, James Rodríguez e altri, cui si è perdonato tutto e di più, e che restano dei signori giocatori. A oggi per rientrare nella cerchia dei giganti gli manca la capacità di gestirsi con continuità, sono d'accordo, e un pizzico di intelligenza nella gestione del gioco.

_________________
Il buon gusto è la morte dell'arte.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar 13 set 2016, 0:31 
Non connesso
Esordiente
Esordiente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: dom 28 giu 2015
Alle ore: 22:24
Messaggi: 2292
Come tecnica Neymar non si discute: gli manca però l'essenzialità e la lettura della partita. Su questo ha ancora molto da imparare. Comunque un giocatore del genere è chiamato a risolvere costantemente le partite se manca Messi, niente alibi.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar 13 set 2016, 7:22 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: ven 22 mag 2015
Alle ore: 20:02
Messaggi: 12159
Sotto porta comunque è l'essenzialità: 1/3 dei suoi gol sono puro opportunismo e lettura perfetta (anche nel tempismo) dell'azione offensiva. Penso ai due gol che hanno chiuso la questione Bayern nel 2015, ai gol che hanno eliminato l'Atletico nella semifinale di Coppa del Re 2015 etc..
Che poi si produca in dribbling veroniche etc... E' innegabile e non sempre risulta utile (anzi, a volte proprio controproducente), ma sono i pro e i contro del brasiliano anarchico, pro e contro che aveva anche un Ronaldinho.

Credo che pesi anche la sua leggerezza: se a 22 anni poteva portare una nazione sulle spalle (anche alle Olimpiadi, dove forse la vera difficoltà era questa, dato che giocava con i ragazzini: sopportare la pressione di tutto il Brasile, cosa che ha fatto fino alla finale), se ha uccellato il Real quasi ogni volta etc... E' perché affronta le cose con leggerezza: a volte questo lo porta a essere deconcentrato e "stupido" nella gestione del gioco, specie in partite più normali.

_________________
Il buon gusto è la morte dell'arte.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar 13 set 2016, 10:11 
Connesso
L'eterno secondo
L'eterno secondo
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: mar 12 set 2006
Alle ore: 15:38
Messaggi: 42997
Località: Civitavecchia (RM)
Sembra di leggere le stesse cose che si diceva di Cassano :asd
Beninteso, non sto dicendo che Neymar vale Cassano, anche perché la professionalità mi pare leggermente diversa, è che anche di lui si diceva, soprattutto nei primi anni di carriera, che giocava leggero con l'incoscienza del ragazzino x cui faceva spesso grandi prestazioni anche nelle partite + sentite.

_________________
Più le cose cambiano, più restano le stesse (As Roma)

Immagine

L'evoluzione della specie!


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar 13 set 2016, 12:36 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: ven 22 mag 2015
Alle ore: 20:02
Messaggi: 12159
Ok, ma Cassano era molto meno dotato quanto a talento (anche se avrebbe potuto fare di più, senza dubbio), e neanche nei suoi sogni bagnati ha giocato una Champions accostabile a quella 2015 di Neymar.

Neymar a oggi è uno con numeri da fenomeno (già il quinto marcatore all time della storia del Brasile, mica pizza e fichi) e con alcuni limiti, insomma un talento asimmetrico. Cassano era un ottimo talento che non ha reso quanto poteva per problemi di testa e perché è un po' di categoria.

_________________
Il buon gusto è la morte dell'arte.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar 13 set 2016, 12:43 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: ven 22 mag 2015
Alle ore: 20:02
Messaggi: 12159


Odio postare video da youtube, però se questo qui non è un talento che proviene da Marte, come tecnica e fantasia (molto meno per gli aspetti razionali del gioco, sono d'accordo: e questo è un limite importante), possiamo chiudere baracca e burattini: la leggerezza e la facilità delle giocate ha pochi paragoni nel calcio di oggi.

Pogba è bravissimo ma in queste doti è distante due galassie via, è un giocatore che fa dello strapotere fisico il suo punto di forza. Quanto a carriera a oggi sono distanti, anche se hanno in comune una scarsa essenzialità: solo che uno ha il talento che compensa questo limite, l'altro forse no.

PS: Ronaldinho era simile in qualcosa, meno agile, più potente, meno essenziale. E viene presentato come un dio del calcio per delle giocate (vero) divine in Champions, mai nelle partite clou. Se applichiamo gli stessi parametri è giusto anteporgli di tantissimo Messi, mentre sull'altro possiamo già discutere a mio avviso, specie se contiamo la nazionale.

_________________
Il buon gusto è la morte dell'arte.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar 13 set 2016, 22:58 
Non connesso
Ultras
Ultras
Avatar utente

Reg. il: mar 21 gen 2014
Alle ore: 21:17
Messaggi: 765
Francesco82 ha scritto:
Sono d'accordo in parte Keen

Cioè l'intelligenza è fondamentale (anzi, forse è la dote più importante, almeno in certi ruoli), e Neymar ha il difetto (ma che può diventare pregio, a volte) di essere anarchico. E di ragionare poco: troppo istintivo e poco lucido in parecchie situazioni, senza dubbio (in altre gli ho visto fare giocate da fenomeno).

Secondo me l'esperienza blaugrana sinora non è eccezionale, ma è meno grigia di come la vedi tu ;)

Uno che sistematicamente si è esaltato contro Atletico Real in Champions etc... anche nella stagione di debutto (buonissima nella prima parte, molto negativa nella seconda tolta la Champions) non può aver fatto male. Uno che nella Champions 2014/2015 gioca come lui ha fatto bene per forza. E' stato inferiore a Messi? Sì, senza dubbio. Ma essere inferiori a quel Messi non è tanto disdicevole, anche se il suo contributo si fosse limitato "solo" ai gol (per me non è così, ma certo non ha la qualità di Messi in altre zone del campo, sono d'accordo).

Ho visto giocatori che per 2 stagioni giocate molto bene sono spacciati come fenomeni per l'eternità, Neymar questo l'ha già fatto e pure in nazionale ha fatto il suo, con un Brasile sotto la soglia del ridicolo, che senza di lui è veramente il nulla cosmico. Parliamo di uno che a 22 anni ha salvato la faccia dei connazionali finché ha potuto, perché manco il girone avrebbero passato (e c'è gente che per le partitone nei gironi viene celebrata come protagonista di mondiali da leggenda).

Insomma, come talento per me è un top vero, non come Messi (come tecnica per me è vicinissimo, gli manca moltissimo del resto però; ma come dico sempre come doti Messi sta con quelli là, Neymar no) ma ampiamente sopra i celebrati Gotze, James Rodríguez e altri, cui si è perdonato tutto e di più, e che restano dei signori giocatori. A oggi per rientrare nella cerchia dei giganti gli manca la capacità di gestirsi con continuità, sono d'accordo, e un pizzico di intelligenza nella gestione del gioco.


Ritengo che, a livello di realizzazioni, prestazioni e vittorie, la carriera al Barça di Neymar potrebbe essere considerata eccellente per qualsiasi altro giocatore, ma non per lui.
Questo perché stiamo parlando di un giocatore che, dal punto di vista tecnico e potenziale, teme confronti con pochissimi, come dici giustamente tu. E, alla fine della fiera, ciò è anche il motivo per cui mi innervosisco così tanto con lui quando fa il buffone inconcludente: perché so quanto vale potenzialmente e cosa potrebbe realmente dare alla squadra, quindi quando lo vedo comportarsi da STUPIDO buffone, sprecando ripetutamente occasioni e giocate per intere partite, non posso non inalberarmi.
Neymar può e deve giocare tutte le partite come stasera: oggi infatti ha fornito una prestazione degna di quei famosi mesi dello scorso anno: non solo gol, ma 4 assist da regista, essenziale e concreto, a tuttocampo; come ho risposto al commento dell'amico gobbo, chiunque altro (Dybala o non Dybala, etc.) sarebbe un downgrade al posto di questo Neymar. Ma tutti sappiamo che è in grado di regalare queste prestazioni, quello in cui deve migliorare, e tanto però, è la continuità, perché oggi ha sì giocato da Neymar, ma la prossima volta? C'è una buona possibilità che ritorni a fare il buffone da circo come sabato scorso, e in quel caso il Dybala di turno rappresenterebbe un upgrade.
Direi che è arrivata l'ora per lui, all'alba della quarta stagione in blaugrana, di fare il definitivo salto di qualità, mentale e di continuità. Assolutamente.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar 13 set 2016, 23:06 
Non connesso
Ultras
Ultras
Avatar utente

Reg. il: ven 10 giu 2016
Alle ore: 11:53
Messaggi: 857
Keen ha scritto:
Francesco82 ha scritto:
Sono d'accordo in parte Keen

Cioè l'intelligenza è fondamentale (anzi, forse è la dote più importante, almeno in certi ruoli), e Neymar ha il difetto (ma che può diventare pregio, a volte) di essere anarchico. E di ragionare poco: troppo istintivo e poco lucido in parecchie situazioni, senza dubbio (in altre gli ho visto fare giocate da fenomeno).

Secondo me l'esperienza blaugrana sinora non è eccezionale, ma è meno grigia di come la vedi tu ;)

Uno che sistematicamente si è esaltato contro Atletico Real in Champions etc... anche nella stagione di debutto (buonissima nella prima parte, molto negativa nella seconda tolta la Champions) non può aver fatto male. Uno che nella Champions 2014/2015 gioca come lui ha fatto bene per forza. E' stato inferiore a Messi? Sì, senza dubbio. Ma essere inferiori a quel Messi non è tanto disdicevole, anche se il suo contributo si fosse limitato "solo" ai gol (per me non è così, ma certo non ha la qualità di Messi in altre zone del campo, sono d'accordo).

Ho visto giocatori che per 2 stagioni giocate molto bene sono spacciati come fenomeni per l'eternità, Neymar questo l'ha già fatto e pure in nazionale ha fatto il suo, con un Brasile sotto la soglia del ridicolo, che senza di lui è veramente il nulla cosmico. Parliamo di uno che a 22 anni ha salvato la faccia dei connazionali finché ha potuto, perché manco il girone avrebbero passato (e c'è gente che per le partitone nei gironi viene celebrata come protagonista di mondiali da leggenda).

Insomma, come talento per me è un top vero, non come Messi (come tecnica per me è vicinissimo, gli manca moltissimo del resto però; ma come dico sempre come doti Messi sta con quelli là, Neymar no) ma ampiamente sopra i celebrati Gotze, James Rodríguez e altri, cui si è perdonato tutto e di più, e che restano dei signori giocatori. A oggi per rientrare nella cerchia dei giganti gli manca la capacità di gestirsi con continuità, sono d'accordo, e un pizzico di intelligenza nella gestione del gioco.


Ritengo che, a livello di realizzazioni, prestazioni e vittorie, la carriera al Barça di Neymar potrebbe essere considerata eccellente per qualsiasi altro giocatore, ma non per lui.
Questo perché stiamo parlando di un giocatore che, dal punto di vista tecnico e potenziale, teme confronti con pochissimi, come dici giustamente tu. E, alla fine della fiera, ciò è anche il motivo per cui mi innervosisco così tanto con lui quando fa il buffone inconcludente: perché so quanto vale potenzialmente e cosa potrebbe realmente dare alla squadra, quindi quando lo vedo comportarsi da STUPIDO buffone, sprecando ripetutamente occasioni e giocate per intere partite, non posso non inalberarmi.
Neymar può e deve giocare tutte le partite come stasera: oggi infatti ha fornito una prestazione degna di quei famosi mesi dello scorso anno: non solo gol, ma 4 assist da regista, essenziale e concreto, a tuttocampo; come ho risposto al commento dell'amico gobbo, chiunque altro (Dybala o non Dybala, etc.) sarebbe un downgrade al posto di questo Neymar. Ma tutti sappiamo che è in grado di regalare queste prestazioni, quello in cui deve migliorare, e tanto però, è la continuità, perché oggi ha sì giocato da Neymar, ma la prossima volta? C'è una buona possibilità che ritorni a fare il buffone da circo come sabato scorso, e in quel caso il Dybala di turno rappresenterebbe un upgrade.
Direi che è arrivata l'ora per lui, all'alba della quarta stagione in blaugrana, di fare il definitivo salto di qualità, mentale e di continuità. Assolutamente.

Bisogna anche specificare che oggi ha giocato contro il celtic, mentre domenica scorsa ha giocato contro una squadra che ha pareggiato 0-0 con l'atletico. Non so se è neymar ad aver fatto il salto di qualità oppure è l'alaves ad aver parcheggiato un bus molto organizzato.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar 13 set 2016, 23:10 
Non connesso
Ultras
Ultras
Avatar utente

Reg. il: mar 21 gen 2014
Alle ore: 21:17
Messaggi: 765
Messi95 ha scritto:
Keen ha scritto:
Francesco82 ha scritto:
Sono d'accordo in parte Keen

Cioè l'intelligenza è fondamentale (anzi, forse è la dote più importante, almeno in certi ruoli), e Neymar ha il difetto (ma che può diventare pregio, a volte) di essere anarchico. E di ragionare poco: troppo istintivo e poco lucido in parecchie situazioni, senza dubbio (in altre gli ho visto fare giocate da fenomeno).

Secondo me l'esperienza blaugrana sinora non è eccezionale, ma è meno grigia di come la vedi tu ;)

Uno che sistematicamente si è esaltato contro Atletico Real in Champions etc... anche nella stagione di debutto (buonissima nella prima parte, molto negativa nella seconda tolta la Champions) non può aver fatto male. Uno che nella Champions 2014/2015 gioca come lui ha fatto bene per forza. E' stato inferiore a Messi? Sì, senza dubbio. Ma essere inferiori a quel Messi non è tanto disdicevole, anche se il suo contributo si fosse limitato "solo" ai gol (per me non è così, ma certo non ha la qualità di Messi in altre zone del campo, sono d'accordo).

Ho visto giocatori che per 2 stagioni giocate molto bene sono spacciati come fenomeni per l'eternità, Neymar questo l'ha già fatto e pure in nazionale ha fatto il suo, con un Brasile sotto la soglia del ridicolo, che senza di lui è veramente il nulla cosmico. Parliamo di uno che a 22 anni ha salvato la faccia dei connazionali finché ha potuto, perché manco il girone avrebbero passato (e c'è gente che per le partitone nei gironi viene celebrata come protagonista di mondiali da leggenda).

Insomma, come talento per me è un top vero, non come Messi (come tecnica per me è vicinissimo, gli manca moltissimo del resto però; ma come dico sempre come doti Messi sta con quelli là, Neymar no) ma ampiamente sopra i celebrati Gotze, James Rodríguez e altri, cui si è perdonato tutto e di più, e che restano dei signori giocatori. A oggi per rientrare nella cerchia dei giganti gli manca la capacità di gestirsi con continuità, sono d'accordo, e un pizzico di intelligenza nella gestione del gioco.


Ritengo che, a livello di realizzazioni, prestazioni e vittorie, la carriera al Barça di Neymar potrebbe essere considerata eccellente per qualsiasi altro giocatore, ma non per lui.
Questo perché stiamo parlando di un giocatore che, dal punto di vista tecnico e potenziale, teme confronti con pochissimi, come dici giustamente tu. E, alla fine della fiera, ciò è anche il motivo per cui mi innervosisco così tanto con lui quando fa il buffone inconcludente: perché so quanto vale potenzialmente e cosa potrebbe realmente dare alla squadra, quindi quando lo vedo comportarsi da STUPIDO buffone, sprecando ripetutamente occasioni e giocate per intere partite, non posso non inalberarmi.
Neymar può e deve giocare tutte le partite come stasera: oggi infatti ha fornito una prestazione degna di quei famosi mesi dello scorso anno: non solo gol, ma 4 assist da regista, essenziale e concreto, a tuttocampo; come ho risposto al commento dell'amico gobbo, chiunque altro (Dybala o non Dybala, etc.) sarebbe un downgrade al posto di questo Neymar. Ma tutti sappiamo che è in grado di regalare queste prestazioni, quello in cui deve migliorare, e tanto però, è la continuità, perché oggi ha sì giocato da Neymar, ma la prossima volta? C'è una buona possibilità che ritorni a fare il buffone da circo come sabato scorso, e in quel caso il Dybala di turno rappresenterebbe un upgrade.
Direi che è arrivata l'ora per lui, all'alba della quarta stagione in blaugrana, di fare il definitivo salto di qualità, mentale e di continuità. Assolutamente.

Bisogna anche specificare che oggi ha giocato contro il celtic, mentre domenica scorsa ha giocato contro una squadra che ha pareggiato 0-0 con l'atletico. Non so se è neymar ad aver fatto il salto di qualità oppure è l'alaves ad aver parcheggiato un bus molto organizzato.


Entrambe le cose probabilmente.
Comunque concordo con te sull'argomento: oggi è una partita, io da lui pretendo la stagione a questi livelli.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 100 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 6, 7, 8, 9, 10  Prossimo

Risposta Rapida
Titolo:
Messaggio:
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010