Oggi è lun 19 nov 2018, 17:20

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 112 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 8, 9, 10, 11, 12
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Genova, crolla ponte Morandi
MessaggioInviato: mar 28 ago 2018, 13:50 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: lun 20 feb 2012
Alle ore: 18:19
Messaggi: 13385
Zlatan ha scritto:
JC ha scritto:
visto che effettivamente dite quasi la stessa cosa risponderei a entrambi, possono espropriarlo ma devono dare un indennizzo (sempre ammettendo che ci sia davvero la pubblica utilità ed anche questo è sottoposto al controllo del giudice amministrativo), in questo caso lo stato potrebbe annullare il contratto di concessione ma non può mica farlo senza pagare la penale
a meno che non sia accertata la colpa ma questo deve farlo il giudice e appunto ci vuole tempo

e nessun decreto può cambiare questo fatto
a meno che di non cambiare prima la retroattività della legge e poi la posizione dello stato nei contratti coi privati o nelle relazione coi privati in generale rendendola totalmente arbitraria
e che Dio ce ne scampi

poi che da qui in poi il monopolio delle autrostrade debba essere gestito direttamente dallo stato, questo è un discorso diverso e successivo, per adesso non lo era quindi devono prima fare i conti con quello
agendo immediatamente si sono presi il rischio che qualora atlantia risulti innocente dovranno risarcirli

L'indenizzo dato dallo stato è sempre inferiore al valore di mercato del bene


è il valore di mercato, ovviamente astratto ma anche tenendo conto del caso
10% in più se accetta immediatamente, 25% in meno se è un intervento di redistribuzione (tipo riforma della proprietà terriera)
e altre varianti secondarie https://www.laleggepertutti.it/46813_co ... opriazione

ma comunque questo non è un esproprio
si tratta di una revoca unilaterale della concessione e cosa prevede la legge l'ho già postato ripetutamente

_________________
:love :grazie :prego :daverulez Immagine :loverulez :brao :gulp :sbav


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Genova, crolla ponte Morandi
MessaggioInviato: sab 20 ott 2018, 14:04 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: gio 21 apr 2005
Alle ore: 16:51
Messaggi: 25466
Località: Genova
Morandi, ecco il tirante che si è strappato: «Era corroso, è la prova decisiva»

Tommaso Fregatti


Crollo del Morandi, il sopralluogo di periti e consulenti
Nel filmato della polizia, l’ispezione nell’hangar dove sono custoditi i reperti del ponte Morandi: dal secondo 0:44, il momento in cui i periti notano il tirante strappato


Genova - Il reperto numero 132, sotto sequestro dentro un hangar e in partenza per Zurigo dove sarà sottoposto a una super-perizia, non è un detrito qualunque. Ma con ogni probabilità la principale prova sulle cause del crollo del Ponte Morandi, che alla vigilia di Ferragosto ha provocato la morte di 43 persone. Agli occhi degli investigatori dimostra non solo che il cedimento è avvenuto per una rottura degli “stralli” (nome tecnico dei tiranti, anima in acciaio e guaina in calcestruzzo); ma che quella lesione è stata determinata da una grave corrosione, a sua volta collegata a manutenzioni carenti.


La svolta è arrivata nel corso dell’incidente probatorio e, in base ai primi accertamenti, il tirante si è letteralmente «strappato» dalla sommità del sostegno, provocando il collasso dell’intera struttura. All’interno è stato scoperto, appunto, «un avanzato stato di corrosione» dei cavi, messo nero su bianco in una relazione per i pubblici ministeri Walter Cotugno e Massimo Terrile, titolari dell’inchiesta sul massacro.

Il degrado della struttura diventa un nuovo elemento accusatorio nei confronti di Autostrade, che doveva eseguire controlli periodici sul viadotto. Soprattutto: dimostra in maniera forse definitiva come fosse impossibile avere il polso reale sulla tenuta del manufatto, senza condurre ispezioni dentro il rivestimento in cemento che proteggeva gli stralli. Era l’aspetto più critico del Morandi ed era stato segnalato per anni dai consulenti e dal personale stesso di Autostrade. Il reperto sarà inviato in un laboratorio svizzero, per essere sottoposto ad analisi speciali.

La terza lista di sospettati
Alla luce di questa perizia scatteranno nuove accuse. I militari del primo gruppo della Guardia di finanza - coordinati dai colonnelli Ivan Bixio e Giampaolo Lo Turco - compileranno una nuova lista con altri nomi di tecnici e dirigenti che dovevano occuparsi della manutenzione sui tiranti e potrebbero essere indagati. Al momento sono state iscritte 21 persone, fra dirigenti di Autostrade e ministeriali, mentre l’altro ieri le Fiamme Gialle avevano formalmente consegnato in Procura un elenco contenente 40 nomi fra tecnici e manager che si sono occupati a vario titolo del Morandi dagli Anni 90 ad oggi, e potrebbero a loro volta ricevere un avviso di garanzia nelle prossime settimane. Fra i vari personaggi indicati figura anche l’ex amministratore delegato di Autostrade, Vito Gamberale.

«Ristrutturazioni al risparmio»
Dopo gli ultimi rilievi e interrogatori è chiaro insomma come il tema dei risparmi nelle manutenzioni sia sempre più importante. Un passaggio di rilievo alla questione era stato dedicato dalla commissione nominata dal ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli, la cui relazione su quanto avvenuto il 14 agosto è stata pubblicata sul sito del Mit. Gli ispettori spiegano che fra il 1980 e il 1999 è stato speso l’equivalente di 1,3 milioni all’anno per interventi «strutturali» sul ponte; dal ‘99 (privatizzazione di Autostrade) all’agosto 2018 sono stati 23 mila, somma definita «trascurabile» dagli investigatori. Non va dimenticato inoltre che lo stesso procuratore capo Francesco Cozzi, brevemente intervistato da Porta a Porta, aveva descritto l’esame delle spese in manutenzione sostenute nell’ultimo ventennio come uno degli elementi nodali dell’indagine.

La fonte è il secolo xix. Detenuto da de benedetti per chi non sapesse.

Per il resto boh, c'è gente che li difende pure... Poi il problema è toninelli...


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 112 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 8, 9, 10, 11, 12

Risposta Rapida
Titolo:
Messaggio:
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Exabot [Bot] e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010