Oggi è sab 15 dic 2018, 16:39

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2552 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 214, 215, 216, 217, 218, 219, 220 ... 256  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mer 4 lug 2018, 19:26 
Non connesso
Tifoso
Tifoso

Reg. il: mer 15 feb 2017
Alle ore: 12:16
Messaggi: 110
JC ha scritto:
qual'è il problema del gioco? l'abuso, ma se la gente si fa centinaia di km per andare in un altro casinò figurati se si ferma perchè non c'è più la pubblicità
i centri scommesse sono a ogni angolo, che ci fai con la pubblicità?

Il problema del gioco è appunto l'abuso, chiaro che ci sia chi riesce a scommettere in maniera non patologica (che è la maggioranza delle persone, eh). L'assenza di pubblicità di certo non risolve i problemi di chi è già dentro al gioco, ma previene sui FUTURI ludopatici. Sul fatto che ci sia un centro scommesse in ogni angolo: non è che la sola presenza di un centro dovrebbe far venire il desiderio di giocare e tutto il resto è contorno, anzi. La pubblicità infatti non serve certo (solo) a ricordare che ci sono dei centri scommesse ma serve a invogliare agendo su meccanismi molto più subdoli: vedasi, per esempio, il discorso fatto prima sul fallito che riesce a diventare un vincente grazie alle scommesse; vedasi il tipo che viene inondato di fregna sempre grazie al poker ecc. I fattori che governano i processi decisionali sono estremamente complessi e tra questi c'è anche l'aspetto emozionale, sul quale appunto fa presa la pubblicità. Non hai idea di quanti zeri vengano investiti per far comparire un attore famoso in una pubblicità. Perchè anche se il 99% delle persone è convinta che sono sempre i deboli o gli altri a farsi "abbindolare" da queste boiate, spesso e volentieri siamo tutti sulla stessa barca e alla fine i conti per chi investe su certe strategie di mercato, tornano. Ripeto, secondo me il modo ideale per prevenire sarebbe proprio quello di agire sul fattore pubblicità. Che poi come proponi tu si possano anche fare delle cose più concrete e mirate ci sta, ma io ci vedo un sacco di punti interrogativi e la vedo più complicata come strategia.


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio 5 lug 2018, 1:41 
Connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: gio 21 apr 2005
Alle ore: 16:51
Messaggi: 25494
Località: Genova
fuzz77 ha scritto:
Secondo me il gioco d'azzardo è un disvalore assoluto, bandirne la pubblicità è solo un bene, non scherziamo.

Come è giusto disincentivare la vendita delle sigarette, altrettanto va fatto con slot e scommesse.

Mah, secondo me è una tassa sulla stupidità alla fine... O almeno, lo sarebbero se fosse monopolio di stato


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio 5 lug 2018, 1:42 
Connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: gio 21 apr 2005
Alle ore: 16:51
Messaggi: 25494
Località: Genova
The_queen_is_dad ha scritto:
JC ha scritto:
qual'è il problema del gioco? l'abuso, ma se la gente si fa centinaia di km per andare in un altro casinò figurati se si ferma perchè non c'è più la pubblicità
i centri scommesse sono a ogni angolo, che ci fai con la pubblicità?

Il problema del gioco è appunto l'abuso, chiaro che ci sia chi riesce a scommettere in maniera non patologica (che è la maggioranza delle persone, eh). L'assenza di pubblicità di certo non risolve i problemi di chi è già dentro al gioco, ma previene sui FUTURI ludopatici. Sul fatto che ci sia un centro scommesse in ogni angolo: non è che la sola presenza di un centro dovrebbe far venire il desiderio di giocare e tutto il resto è contorno, anzi. La pubblicità infatti non serve certo (solo) a ricordare che ci sono dei centri scommesse ma serve a invogliare agendo su meccanismi molto più subdoli: vedasi, per esempio, il discorso fatto prima sul fallito che riesce a diventare un vincente grazie alle scommesse; vedasi il tipo che viene inondato di fregna sempre grazie al poker ecc. I fattori che governano i processi decisionali sono estremamente complessi e tra questi c'è anche l'aspetto emozionale, sul quale appunto fa presa la pubblicità. Non hai idea di quanti zeri vengano investiti per far comparire un attore famoso in una pubblicità. Perchè anche se il 99% delle persone è convinta che sono sempre i deboli o gli altri a farsi "abbindolare" da queste boiate, spesso e volentieri siamo tutti sulla stessa barca e alla fine i conti per chi investe su certe strategie di mercato, tornano. Ripeto, secondo me il modo ideale per prevenire sarebbe proprio quello di agire sul fattore pubblicità. Che poi come proponi tu si possano anche fare delle cose più concrete e mirate ci sta, ma io ci vedo un sacco di punti interrogativi e la vedo più complicata come strategia.

Ho giocato su pokerstars. Ti posso garantire che, almeno per quanto riguarda le poker room, TUTTE ti insegnano come prima cosa la gestione del bankroll...


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio 5 lug 2018, 10:36 
Non connesso
Tifoso
Tifoso

Reg. il: mer 15 feb 2017
Alle ore: 12:16
Messaggi: 110
Enri ha scritto:
The_queen_is_dad ha scritto:
JC ha scritto:
qual'è il problema del gioco? l'abuso, ma se la gente si fa centinaia di km per andare in un altro casinò figurati se si ferma perchè non c'è più la pubblicità
i centri scommesse sono a ogni angolo, che ci fai con la pubblicità?

Il problema del gioco è appunto l'abuso, chiaro che ci sia chi riesce a scommettere in maniera non patologica (che è la maggioranza delle persone, eh). L'assenza di pubblicità di certo non risolve i problemi di chi è già dentro al gioco, ma previene sui FUTURI ludopatici. Sul fatto che ci sia un centro scommesse in ogni angolo: non è che la sola presenza di un centro dovrebbe far venire il desiderio di giocare e tutto il resto è contorno, anzi. La pubblicità infatti non serve certo (solo) a ricordare che ci sono dei centri scommesse ma serve a invogliare agendo su meccanismi molto più subdoli: vedasi, per esempio, il discorso fatto prima sul fallito che riesce a diventare un vincente grazie alle scommesse; vedasi il tipo che viene inondato di fregna sempre grazie al poker ecc. I fattori che governano i processi decisionali sono estremamente complessi e tra questi c'è anche l'aspetto emozionale, sul quale appunto fa presa la pubblicità. Non hai idea di quanti zeri vengano investiti per far comparire un attore famoso in una pubblicità. Perchè anche se il 99% delle persone è convinta che sono sempre i deboli o gli altri a farsi "abbindolare" da queste boiate, spesso e volentieri siamo tutti sulla stessa barca e alla fine i conti per chi investe su certe strategie di mercato, tornano. Ripeto, secondo me il modo ideale per prevenire sarebbe proprio quello di agire sul fattore pubblicità. Che poi come proponi tu si possano anche fare delle cose più concrete e mirate ci sta, ma io ci vedo un sacco di punti interrogativi e la vedo più complicata come strategia.

Ho giocato su pokerstars. Ti posso garantire che, almeno per quanto riguarda le poker room, TUTTE ti insegnano come prima cosa la gestione del bankroll...

Non lo metto in dubbio (così come d'altronde è un dato di fatto che ci siano baristi che lascino giocare alle slot machine persone con dipendenza).


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio 5 lug 2018, 21:54 
Connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: gio 21 apr 2005
Alle ore: 16:51
Messaggi: 25494
Località: Genova
Per i baristi è la loro fonte di sopravvivenza. Magnano praticamente tutti sul gioco ormai


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio 5 lug 2018, 22:08 
Connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: gio 21 apr 2005
Alle ore: 16:51
Messaggi: 25494
Località: Genova
Intanto si è formato un manifesto anti salvini formato dai temibilissimi negramaro, daria bignardi, ermal meta (vabbè, viste le origini), fazio e chef rubio. E siamo ancora tutti in pensiero per l'adesione di fabio volo, l'unico ancora escluso della cerchia.

Rimarrò sempre dell'idea che ogni volta che i radicalchic parlano d'immigrazione un indeciso si iscrive alla lega


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 9 lug 2018, 10:19 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: mer 25 lug 2012
Alle ore: 16:51
Messaggi: 10767
Località: Rieti
Enri ha scritto:
Rimarrò sempre dell'idea che ogni volta che i radicalchic parlano d'immigrazione un indeciso si iscrive alla lega


Poco ma sicuro, sembrano personaggi di un libro surreale.

Non sanno dove attaccarsi e allora si lanciano alla caccia al fascio senza pietà, facendo però la fine di Don Chisciotte... :asd

Salvini non sarà un mostro di simpatia, ma alla fine si è limitato a bloccare una nave non facendola approdare, il presidente Conte è andato a trattare in Europa riportando indietro uno straccio di accordo che ad ora non sarà niente di che ma alla fine ha mostrato che l'Italia può indurre gli altri a sedersi intorno ad un tavolo a trattare.

La gente queste cose le ha viste, non è stupida.

L'ultima trovata delle magliette rosse rasenta il ridicolo, riducendo veramente l'opposizione ad un cumulo di Radical Chic, e crea malcontento anche in mezzo a gente di sinistra.

Il comunista Rizzo, per dire, ha pubblicato sui social una foto di una maglietta rossa con su la falce e il martello, scrivendo che l'unica maglia rossa che conosce è quella che porta su il simbolo dei lavoratori.

E come dargli torto, visto che la """sinistra""" italiana ha fatto si che i lavoratori passassero di moda, e molti imbecilli ormai danno del fascio a chi gli fa notare che i lavoratori dovrebbero essere, oggi, il principale interesse di un gruppo di matrice socialista.

Più la """sinistra""" si fossilizzerà sull'immigrazione, più sberle piglierà.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 9 lug 2018, 13:56 
Connesso
Pallone d'Oro
Pallone d'Oro
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: dom 5 ott 2014,
Alle ore: 20:37
Messaggi: 8879
fuzz77 ha scritto:
Enri ha scritto:
Rimarrò sempre dell'idea che ogni volta che i radicalchic parlano d'immigrazione un indeciso si iscrive alla lega


Poco ma sicuro, sembrano personaggi di un libro surreale.

Non sanno dove attaccarsi e allora si lanciano alla caccia al fascio senza pietà, facendo però la fine di Don Chisciotte... :asd

Salvini non sarà un mostro di simpatia, ma alla fine si è limitato a bloccare una nave non facendola approdare, il presidente Conte è andato a trattare in Europa riportando indietro uno straccio di accordo che ad ora non sarà niente di che ma alla fine ha mostrato che l'Italia può indurre gli altri a sedersi intorno ad un tavolo a trattare.

La gente queste cose le ha viste, non è stupida.

L'ultima trovata delle magliette rosse rasenta il ridicolo, riducendo veramente l'opposizione ad un cumulo di Radical Chic, e crea malcontento anche in mezzo a gente di sinistra.

Il comunista Rizzo, per dire, ha pubblicato sui social una foto di una maglietta rossa con su la falce e il martello, scrivendo che l'unica maglia rossa che conosce è quella che porta su il simbolo dei lavoratori.

E come dargli torto, visto che la """sinistra""" italiana ha fatto si che i lavoratori passassero di moda, e molti imbecilli ormai danno del fascio a chi gli fa notare che i lavoratori dovrebbero essere, oggi, il principale interesse di un gruppo di matrice socialista.

Più la """sinistra""" si fossilizzerà sull'immigrazione, più sberle piglierà.


Ci si dimentica in fretta di cosa pensa, di cosa ha fatto e detto Matteo Salvini, vedo.
Ma magari si limitasse a parlare e agire sul tema dell'immigrazione e basta. Speriamo, incrociamo le dita. E speriamo pure che tutti gli sfrondoni che sta sparando da quando è stato eletto rimangano semplici sfrondoni per aizzare i minorati mentali a fare gli sboroni su facebook.

_________________
"Sono nato romano e romanista, e così morirò".
Francesco Totti


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 9 lug 2018, 15:02 
Connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: gio 21 apr 2005
Alle ore: 16:51
Messaggi: 25494
Località: Genova
Vabbè, se ti basi sui meme di facebook... :asd
Poi è chiaro che meno extracomunitari vede più contento è, però certi diritti sono protetti dalla costituzione


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 9 lug 2018, 15:36 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: mer 25 lug 2012
Alle ore: 16:51
Messaggi: 10767
Località: Rieti
redguerrier ha scritto:
fuzz77 ha scritto:
Enri ha scritto:
Rimarrò sempre dell'idea che ogni volta che i radicalchic parlano d'immigrazione un indeciso si iscrive alla lega


Poco ma sicuro, sembrano personaggi di un libro surreale.

Non sanno dove attaccarsi e allora si lanciano alla caccia al fascio senza pietà, facendo però la fine di Don Chisciotte... :asd

Salvini non sarà un mostro di simpatia, ma alla fine si è limitato a bloccare una nave non facendola approdare, il presidente Conte è andato a trattare in Europa riportando indietro uno straccio di accordo che ad ora non sarà niente di che ma alla fine ha mostrato che l'Italia può indurre gli altri a sedersi intorno ad un tavolo a trattare.

La gente queste cose le ha viste, non è stupida.

L'ultima trovata delle magliette rosse rasenta il ridicolo, riducendo veramente l'opposizione ad un cumulo di Radical Chic, e crea malcontento anche in mezzo a gente di sinistra.

Il comunista Rizzo, per dire, ha pubblicato sui social una foto di una maglietta rossa con su la falce e il martello, scrivendo che l'unica maglia rossa che conosce è quella che porta su il simbolo dei lavoratori.

E come dargli torto, visto che la """sinistra""" italiana ha fatto si che i lavoratori passassero di moda, e molti imbecilli ormai danno del fascio a chi gli fa notare che i lavoratori dovrebbero essere, oggi, il principale interesse di un gruppo di matrice socialista.

Più la """sinistra""" si fossilizzerà sull'immigrazione, più sberle piglierà.


Ci si dimentica in fretta di cosa pensa, di cosa ha fatto e detto Matteo Salvini, vedo.
Ma magari si limitasse a parlare e agire sul tema dell'immigrazione e basta. Speriamo, incrociamo le dita. E speriamo pure che tutti gli sfrondoni che sta sparando da quando è stato eletto rimangano semplici sfrondoni per aizzare i minorati mentali a fare gli sboroni su facebook.


Ma Salvini è un cazzòne, ama fare il trombone in una perenne propaganda ed è fastidiosissimo.

Però sta di fatto che, di cose concrete, non abbia fatto nulla di eclatante se non impedire ad una ONG di attraccare in Italia, instaurando così una questione internazionale dove la posizione dell'Italia è uscita abbastanza rafforzata.

Cioè, mettersi la maglietta rossa perché il governo Italiano è "fascista" è da cogliòni, non giriamoci intorno.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2552 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 214, 215, 216, 217, 218, 219, 220 ... 256  Prossimo

Risposta Rapida
Titolo:
Messaggio:
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: carl e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010