Oggi è sab 21 lug 2018, 5:51

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 94 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: E chi se ne frega?
MessaggioInviato: lun 21 mag 2018, 13:19 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: lun 4 giu 2012,
Alle ore: 15:19
Messaggi: 15867
Non lo sapevo, ottimo consiglio, thanks


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E chi se ne frega?
MessaggioInviato: lun 21 mag 2018, 13:37 
Non connesso
Super Moderatore
Super Moderatore
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/05/2015
Reg. il: ven 7 mar 2003,
Alle ore: 0:47
Messaggi: 8226
Località: H͖̤͖̠̹ͅi̞̺̭̦͎̦̦͓g̲͔̪̰̳̬h͚̯̫͕w̘͚̟̠͍̹̻͚a̞̗̗ͅy͇̱͍͎̲̠ͅ ̖̗͙̤̫̥̝̞̩S͇̭͈̬̠̳̲̞ͅt̼a̱̰̱͉Я̲̰
Dude ha scritto:
ilDave ha scritto:
.

Ma c'è qualcuno per cui indossare una Lacoste non è come indossare una polo del mercato, e per cui mangiare la pizza da Cracco non è come mangiare la pizza alla pizzeria Vesuvio sotto casa. E questo qualcuno è il target di quei prodotti e dei loro prezzi.

Non sono d'accordo, la differenza tra indossare una polo vera e una falsa è quasi inesistente e quindi dipenderà dall'importanza che la persona da al Brand e allo status simbol. Invece la differenza tra una pizza con ingredienti buoni e fatta bene e una con ingredienti mediocri non cambia da persona a persona, è una differenza netta che grava su sapore, consistenze, digestione e salute.


Quindi fino a che non la si prova tutte le critiche che si possono fare sono puro qualunquismo superficialé perché giustamente è facile criticare una pizza che costa tanto.

Nella mia frase non ne facevo una questione di qualità, ma semplicemente di "feeling": compro la polo Lacoste o mangio la pizza di Cracco a prescindere da ogni considerazione di merito ma solo perchè sono brand "cool" e indossando la polo o mangiando la pizza mi sento cool pure io.

_________________
I'm not a football player.
È sottile la linea tra il pescare con la canna e stare sulla banchina come uno strōnzo.
twitter


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: E chi se ne frega?
MessaggioInviato: lun 21 mag 2018, 15:13 
Non connesso
Panchinaro Prima Squadra
Panchinaro Prima Squadra
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: lun 8 feb 2010,
Alle ore: 20:37
Messaggi: 4204
Località: Roma
Beh diciamo che non mi trovo d'accordo nmeno adesso, sicuramente molta gente va a mangiaRe nei ristoranti gourmet per una questione di status simbol (e di potere d'acquisto ) però il settore del food è diverso, molti, come me ad esempio che non sono affatto cool, amano spendere anche il doppio per il cibo, io oramai per mangiare spendo il triplo delle persone che conosco, solo che se mangio un pollo lo compro dove so io, proveniente fa allevamenti che so io, e la differenza si sente tantissimo.

Insomma penso che sul cibo la scelta del lusso cambi gli equilibri del resto del mercato. Diamanti, suite, vestiti costosi sono per gente appariscente, il cibo di lusso non solo ma anche per gente che effettivamente vuole mangiare bene

_________________
"Amore mi manchi amore che fai

in questo deserto almeno ci sei

c'è un cuore che batte nel cuore di Roma

che vince e che perde ed io ti amo ancora"


A. Venditti - C'è un cuore che batte nel cuore


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: E chi se ne frega?
MessaggioInviato: lun 21 mag 2018, 16:15 
Non connesso
Moderatore in pensione
Moderatore in pensione
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: lun 7 lug 2003,
Alle ore: 18:11
Messaggi: 2980
Località: Milano
per me sei leggermente esagerato anche se sei del settore

posso capire il discorso del prezzo legato ai costi di gestione, della location, ecc.

ma nel ristorante del genere, non paghi solo per la qualità del cibo ma paghi pure il marchio e la ricercatezza; esattamente come per il vestiario dell'esempio riportato.

a me piace mangiare bene ed ancora più bere bene (birra dove potrei fare 1000 esempi di come non sempre il prezzo sia qualità, soprattutto su birracce commerciali come peroni,moretti e simili), ma questo senza avere il minimo interesse della ricercatezza o dell'impattamento. così come odio dover uscire da un locale con la fame (come capitato in alcuni matrimoni).

si può trovare il giusto compromesso per evitare scarti ma non per forza dover pagare cifre assurde se si sa come muoversi

_________________
I never drink water
Fish fuck in it
Pro Sesto IV.27


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E chi se ne frega?
MessaggioInviato: mar 22 mag 2018, 4:01 
Non connesso
Panchinaro Prima Squadra
Panchinaro Prima Squadra
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: lun 8 feb 2010,
Alle ore: 20:37
Messaggi: 4204
Località: Roma
io lo dico perchè ho visto un po' di cucine di diverse tipologie di ristoranti e le regole sono quelle.

Non dico che per trovare qualità dei prodotti e pulizia sia necessario andare da cracco, quando trovi un ristorante non eccessivamente costoso, con pochi coperti e pochi piatti in menù difficilmente mangi male.
Dico che a me sembrano esagerate tutte le critiche sputate senza sapere nemmeno di cosa si parli, il brand c'è ovvio e lo paghi, ma quel brand ripeto, significa tanta gente in cucina disposta a viverci dentro perchè fomentatissima con la carriera e non tre cuochi che fanno doppio turno ogni giorno per tirare a campare, quel brand significa certezza dei prodotti.

Poi non mi sembra si parli di una pizza che ti lascia a stomaco vuoto, per il resto quel che dico è che troppo spesso la gente valuta solo in base a prezzo/quantità e confonde le cose buone perchè bene cucinate ma magari fatte con prodotti pessimi per cose di qualità.

_________________
"Amore mi manchi amore che fai

in questo deserto almeno ci sei

c'è un cuore che batte nel cuore di Roma

che vince e che perde ed io ti amo ancora"


A. Venditti - C'è un cuore che batte nel cuore


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: E chi se ne frega?
MessaggioInviato: mar 22 mag 2018, 9:37 
Non connesso
Super Moderatore
Super Moderatore
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/05/2015
Reg. il: ven 7 mar 2003,
Alle ore: 0:47
Messaggi: 8226
Località: H͖̤͖̠̹ͅi̞̺̭̦͎̦̦͓g̲͔̪̰̳̬h͚̯̫͕w̘͚̟̠͍̹̻͚a̞̗̗ͅy͇̱͍͎̲̠ͅ ̖̗͙̤̫̥̝̞̩S͇̭͈̬̠̳̲̞ͅt̼a̱̰̱͉Я̲̰
E' chiaro che un ambiente come quello di Cracco offre comunque una qualità più elevata, così come, per restare sull'analogia con l'abbigliamento, il tessuto di una Lacoste è migliore di quello di una polo cinese.

_________________
I'm not a football player.
È sottile la linea tra il pescare con la canna e stare sulla banchina come uno strōnzo.
twitter


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E chi se ne frega?
MessaggioInviato: mer 23 mag 2018, 23:20 
Non connesso
Allievo
Allievo
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: mer 12 gen 2011
Alle ore: 1:06
Messaggi: 3084
Molleggiato ha scritto:
ilDave ha scritto:
Lollo11 ha scritto:
skawise ha scritto:
Post delirante mito, non so come definirlo in altro modo.


"Delirante" una sega, con tutto il rispetto. :asd Mi potete criticare per aver ragionato solo da consumatore senza mettermi un po' nei panni di chi sta dall'altra parte della barricata, ma sul fatto che non ci sia almeno un fondo di verità in quanto ho scritto, nessuno riuscirà a convincermi del contrario, spiacente.

Poi oh, se gli esempi della camicia e dell'articolo del "Corriere" li reputate perfettamente normali, contenti tutti.

Beh lollo, hai scoperto che esistono i brand :asd

E' chiaro che una polo Lacoste non vale 100 euro, se vai a fare il conto del costo del materiale. Ma nei 100 euro paghi (insieme ad un mucchio di altri fattori, difficili da quantificare: la produzione, il trasporto, la logistica ecc ecc) anche il brand, ovvero l'immagine che vuoi dare di te indossandolo. A te non importa nulla, e fai bene a non comprarla: non sei il target per quel prodotto. Così come evidentemente non sei il target per la pizza di Cracco.

Ma c'è qualcuno per cui indossare una Lacoste non è come indossare una polo del mercato, e per cui mangiare la pizza da Cracco non è come mangiare la pizza alla pizzeria Vesuvio sotto casa. E questo qualcuno è il target di quei prodotti e dei loro prezzi.


Dave ha chiarito in maniera esaustiva un altro punto che io in maniera più rustica avevo tirato in ballo nel mio post :asd


Beh sì, su questo nulla da eccepire. E non sappiate quanto mi inorgoglisca il fatto di essere "fuori target" e il rifuggire dagli status symbol di 'sta ceppa. :asd

Enri ha scritto:
è molto più intelligente andare in un buon ristorante e spendere un decimo...


Bingo. Io bazzico periodicamente il ristorante di un camping qui dalle mie parti, e spesso e volentieri mi ci faccio mangiate COLOSSALI di pesce (di ottima qualità, eh, non stiamo parlando dell'all you can eat jappo) spendendo una trentina scarsa di euro (è a menu fisso, ma vi assicuro che scegliendo alla carta non si potrebbe avere di meglio, restando in cifre "normali"); da Cannavacciuolo garantito che una cena del genere mi costerebbe il quadruplo - e sinceramente come qualità non lo metterei tanti gradini sopra rispetto al "mio" camping. E poi una cosa che non sopporto di questi locali "in" è che sovente si invera la gag di Zalone al minuto 1 :asd:


_________________
«Avvocato, vinca la Juve o vinca il migliore?»
«Sono fortunato, spesso le due cose coincidono».

(Gianni Agnelli)

Vincitore FantaLastButNotLeast 2013-2014 e 2014-2015

Vincitore Campionato Aguzzati 2015-2016 e Champions League Aguzzati 2015-2016 e 2017-2018


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: E chi se ne frega?
MessaggioInviato: mer 23 mag 2018, 23:44 
Non connesso
Panchinaro Prima Squadra
Panchinaro Prima Squadra
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: lun 8 feb 2010,
Alle ore: 20:37
Messaggi: 4204
Località: Roma
Ma se mangi da cannavacciuolo e bevi pure spendi almeno 400 a testa, ma è il giro degli stellati, è un'altra cosa, è come andare a disneyland perchè ti portano robe e ti fanno mangiare cose che rimani a bocca aperta.

Io sono andato una sola volta in uno stellato, ho speso più o meno quello che avrei speso facendomi un week end fuori, però effettivamente è stata un'esperienza assurda, molto fuori dalle righe.

Esempio, insalata di Crippa, costo 40 euro (un'insalata) però.

1 Guardando il video capirai che un'insalata del genere non è assolutamente negli standard di sapori e consistenze di insalata, dietro ci sono lavorazioni per ottenere polveri e olii lunghissime e basate su di una professionalità altissima, e che hanno realmente sapori particolarmente intensi e che la maggiorparte di noi non ha mai percepito.

2 tutte le verdure che mangi nel ristorante di crippa (3 stelle) sono coltivate nel loro orto privato, ha tolto un cuoco dalla brigata per assumere un agricoltore e darti verdure che puoi mangiare solo in quel ristorante (per qualità, freschezza, coltivazione)





ovviamente non sto dicendo di non andare nell'agriturismo dove ti fai una bella mangiata di buona carne ecc...
Sto dicendo che non bisogna pensare preventivamente che la cucina di alto livello ti fotta a prescindere e che invece i ristoranti che sembrano offrire ottimi prezzi per grandi quantità di cose effettivamente gustose siano una scelta sveglia.
Tutto ricade sulla pizza di cracco, secondo me criticata totalmente a caso quando invece basterebbe starsi zitti se non la si è mangiata, il diritto di critica ce lo ha solo il cliente.

_________________
"Amore mi manchi amore che fai

in questo deserto almeno ci sei

c'è un cuore che batte nel cuore di Roma

che vince e che perde ed io ti amo ancora"


A. Venditti - C'è un cuore che batte nel cuore


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: E chi se ne frega?
MessaggioInviato: gio 24 mag 2018, 0:08 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/05/2016
Reg. il: ven 12 mar 2004
Alle ore: 17:08
Messaggi: 19449
Località: Pescara
Concordo e aggiungo: non c’è cosa peggiore che “sminuire” il lavoro che c’è dietro un qualcosa che APPARENTEMENTE non si capisce o sembra non valere quel prezzo.

Conosco Lollo e so che non lo fa con cattiveria ma con il sano gusto anche della curiosità di capire le cose. Molti ma molti, parlano invece alla #@*§ di cane sparando sentenze su prezzi, costo del lavoro e valore del lavoro svolto senza capirne un #@*§.

_________________
Noi siamo sempre nel luogo dove si trova il nostro pensiero e non il nostro corpo.
(cit.)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E chi se ne frega?
MessaggioInviato: gio 24 mag 2018, 12:08 
Non connesso
Panchinaro Prima Squadra
Panchinaro Prima Squadra
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: lun 8 feb 2010,
Alle ore: 20:37
Messaggi: 4204
Località: Roma
Molleggiato ha scritto:
Concordo e aggiungo: non c’è cosa peggiore che “sminuire” il lavoro che c’è dietro un qualcosa che APPARENTEMENTE non si capisce o sembra non valere quel prezzo.

Conosco Lollo e so che non lo fa con cattiveria ma con il sano gusto anche della curiosità di capire le cose. Molti ma molti, parlano invece alla #@*§ di cane sparando sentenze su prezzi, costo del lavoro e valore del lavoro svolto senza capirne un #@*§.



Come non quotare

_________________
"Amore mi manchi amore che fai

in questo deserto almeno ci sei

c'è un cuore che batte nel cuore di Roma

che vince e che perde ed io ti amo ancora"


A. Venditti - C'è un cuore che batte nel cuore


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 94 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Prossimo

Risposta Rapida
Titolo:
Messaggio:
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010