Oggi è gio 22 nov 2018, 12:25

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2531 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 245, 246, 247, 248, 249, 250, 251 ... 254  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: dom 21 ott 2018, 23:32 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: gio 21 apr 2005
Alle ore: 16:51
Messaggi: 25468
Località: Genova
Mah, alla fine se andiamo a vedere gli stati più funzionanti sono quelli con più democrazia e meno corruzione...


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 22 ott 2018, 18:31 
Non connesso
Il moro di Venezia
Il moro di Venezia
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: lun 19 giu 2006
Alle ore: 19:32
Messaggi: 2195
Località: Venexia
mÆvericĸ ha scritto:
redguerrier ha scritto:
“Scusate ma qua non è arrivato niente”
-Quirinale

“Ah ok, allora niente”
-Di Maio


Lo scandalo più veloce della storia

:rofl :love

Livelli di pagliacciaggine che in confronto Berlusconi era uno statista ai livelli di Giolitti :asdrulez


Ma ci credi che questi qualche volta mi fanno rimpiangere Silvio :asd :asd :asd

Siamo alla follia.....


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 22 ott 2018, 20:51 
Non connesso
Allievo
Allievo
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: mar 24 gen 2012
Alle ore: 11:54
Messaggi: 3212
Intanto nonostante la propaganda mediatica contro il governo...

Elezioni Trentino, la Lega doppia il Pd (13,8%) e trascina il centrodestra: Fugatti nuovo presidente. M5s fermo al 7%
Il voto nelle due Province autonome fa cadere in mano al Carroccio anche l'ultima roccaforte del Centrosinistra nel Nord-Est. Al Pd rimane solo il Piemonte: Salvini riesce a completare il progetto di egemonia e contemporaneamente a vincere la prima prova elettorale da quando è al governo: "La gente è soddisfatta di questi 4 mesi"

di F. Q. | 22 ottobre 2018

L’onda verde invade anche l’ultimo pezzo di Nord-Est. Dopo il tradizionale dominio del Veneto e il trionfo più recente in Friuli Venezia Giulia, la Lega ora conquista – con grandi numeri – anche il Trentino Alto Adige. A Trento la lista dei salviniani supera il 27% e trascina la coalizione di centrodestra alla conquista del governo della Provincia. Il suo candidato, il sottosegretario alla Sanità Maurizio Fugatti, è il nuovo presidente e non serviranno alleanze: la soglia del 40% che assegna il premio di maggioranza è stata abbondantemente superata. A Bolzano i risultati definitivi fotografano il calo dell’Svp e soprattutto la rottura dell’alleanza col Pd (crollato al 3,8): l’asse ora si sposterà verso un patto col Carroccio che in Alto Adige per questo motivo ha scelto di correre da solo.







Caduta la Regione delle due Province autonome, ultima roccaforte del Centrosinistra, l’unica chiazza rossa nell’Italia settentrionale resta il Piemonte amministrato da Sergio Chiamparino, dove però si andrà alle urne il prossimo anno. La Lega, praticamente assente cinque anni fa, ora piazza quattro consiglieri a Bolzano e fa incetta di seggi a Trento. Significa avere il controllo del consiglio regionale, formato dalla somma dei due provinciali, e strappare al Partito democratico la relazione privilegiata con la Südtiroler Volkspartei – che il 4 marzo mandò Maria Elena Boschi in Parlamento – e con le due ricche Province autonome.

Lo stesso Matteo Salvini aveva puntato forte sul progetto di conquista del Nord-Est, con una lunga campagna elettorale fatta di vari tour in Trentino come in Alto Adige, dove ha partecipato anche a feste popolari in lingua tedesca. Il risultato delle urne restituisce la conferma della Lega come primo partito al Nord. E lo stesso ministro dell’Interno non manca di sottolineare come questa sia stata la prima prova elettorale per il nuovo governo. “Sono le prime elezioni vere dopo 4 mesi di massacro mediatico”, ha detto Salvini in conferenza stampa, aggiungendo che “a Trento e Bolzano c’è gente che sa far di conto ” e quindi il risultato del Carroccio “vuol dire che è soddisfatta di quello che la Lega ha fatto nei primi quattro mesi”. Non a caso, il secondo a esultare è il governatore del Veneto, Luca Zaia: “La Lega viene premiata come forza di Governo e come forza che è autonomista“.


Fugatti: “M5s? Ha pesato no a tunnel” – Mentre il M5s deve ancora masticare amaro in due Province dove non riesce a fare breccia nell’elettorato. “Il voto nazionale è sempre diverso da quello provinciale, in ogni caso io non valuto i risultati altrui. Certo credo che una lista che corre da sola a fronte di una coalizione di nove partiti abbia anche fatto scattare il voto utile”, ha commentato Fugatti in merito al risultato dei partner di governo. Quando gli viene domandato se il pragmatismo leghista abbia pagato di più, aggiunge: “Certo mettere in discussione il Tunnel del Brennero a una settimana dal voto… un’opera già avviata. I trentini di certo l’hanno valutato. In ogni caso il Tunnel serve, così come serve la Valdastico: ormai sono solo più l’estrema sinistra e il M5s a non essere d’accordo”. Un altro segnale, oltre alla dichiarazione di Zaia, degli intenti della Lega nel Nord-Est.

Il grande sconfitto però rimane il Partito democratico che, assente con i suoi big a Bolzano e diviso in Trentino, non ha neanche provato a resistere nella sua unica roccaforte tra le Alpi. In Trentino il centrosinistra si è presentato senza l’appoggio fondamentale del Patt di Ugo Rossi, governatore uscente, che ha scelto di candidarsi da solo dopo il rifiuto dei vertici locali dem a un rinnovato appoggio. Una situazione che ha spianato la strada al centrodestra compatto.


I numeri – Lo spoglio delle schede nei seggi della provincia di Trento ha fin da subito certificato il boom di Salvini. Terminato lo scrutinio in tutte le sezioni, si è consolidato il successo della coalizione di centrodestra, arrivata al 46%, sei punti percentuali sopra il 40% necessario per avere il premio di maggioranza e governare. Merito soprattutto dei voti al Carroccio, risalito fino al 27%. Il Pd riceve la metà dei consensi (13,8%). Come prevedibile, il centrosinistra autonomista diviso si spartisce l’elettorato: il governatore uscente Ugo Rossi mantiene i voti del suo Patt e conquista da solo il 12%, mentre il renziano Giorgio Tonini arriva sì al 25%, ma soprattutto grazie all’exploit della lista Futura 2018 – che riunisce Verdi e la sinistra della società civile – e arriva quasi al 7 cento. Il M5s non sfonda neanche a Trento: il candidato Filippo Degasperi è sempre fermo al 7%, migliorando di poco più di un punto il risultato del 2013.

ilfattoquotidiano.it


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar 23 ott 2018, 5:32 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: gio 21 apr 2005
Alle ore: 16:51
Messaggi: 25468
Località: Genova
Io mi gioco il pd al 7 e forza italia a rischio sbarramento alle europee... E sarei molto meravigliato se nel 2020 esisteranno ancora, sopratutto il pd già pronto a cambiare facciata..
Ma poco conta, spariranno presto dai radar. Come csx l'unico che potrebbe fare è pizzarotti, ma con programmi antigovernativi la vedo dura di sti tempi :asd

Prevedo un nuovo bipolarismo salvini di maio che se continuano a fare i populisti come gli si chiede, potrebbero tranquillamente spartirsi il paese fino al 2030. E credo proprio che si faranno una bella legge elettorale a uninominale secco, di modo da mantenersi il duopolio.

Altre scommesse?


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar 23 ott 2018, 16:07 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/05/2016
Reg. il: ven 12 mar 2004
Alle ore: 17:08
Messaggi: 19725
Località: Pescara
Ovviamente, manovra bocciata. 3 settimane per farne un'altra :asd

_________________
Noi siamo sempre nel luogo dove si trova il nostro pensiero e non il nostro corpo.
(cit.)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar 23 ott 2018, 17:05 
Non connesso
Titolare con Velina
Titolare con Velina
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: sab 21 gen 2017
Alle ore: 20:53
Messaggi: 5472
Località: Verona
Tireranno dritto :sisi

_________________
"La vera pizza si mangia a Napoli? Forse è così, ma non è la migliore. La migliore ha l'Ananas"

Sir. Alex Ferguson.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar 23 ott 2018, 17:16 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: mer 25 lug 2012
Alle ore: 16:51
Messaggi: 10560
Località: Rieti
Molleggiato ha scritto:
Ovviamente, manovra bocciata. 3 settimane per farne un'altra :asd


Io sono abbastanza drastico.

Le alternative che abbiamo sono:

1) Un governo europeista con un personaggio di facciata tipo Letta/Renzi/Gentiloni che ogni volta, dopo aver fatto finta di costernarsi, di indignarsi e di impegnarsi getterà la spugna con gran dignità (cit) , completamente sotto scacco dello spread, dei mercati, delle banche, degli speculatori e senza alcuna possibilità di movimento, con possibilità pari allo zero di avere una crescita che non sia dovuta all'andamento generale;

2) Questi qua, che piacciano o no stanno avendo coraggio e se disgraziatamente la manovra dovesse andar bene potremmo avere dei benefici tangibili nella vita delle persone;

Se dovessero fallire si tornerà al punto n. 1)

Per cui, si prende atto delle critiche ma si va avanti, #@*§ Junker.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar 23 ott 2018, 17:38 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: gio 21 apr 2005
Alle ore: 16:51
Messaggi: 25468
Località: Genova
La 1 è irrealizzabile, perchè semplicemente non ha i numeri. Dimma-ruspa poi sono ancora giovani e applicare il programma potrebbe garantirgli la poltrona fino al 2030. Che peraltro è l'unica strada possibile...

Forse non aveva tutti i torti tria a congelare il def fino all'anno prossimo in attesa delle nuove commissioni. Ma è giusto che il governo italiano metta un po'di paletti all'europa.
Ci sono intere regioni in dissesto, non è pensabile guardare il pareggio di bilancio lasciando interi territori, tra cui la mia città, in dissesto


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar 23 ott 2018, 19:00 
Non connesso
Il moro di Venezia
Il moro di Venezia
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: lun 19 giu 2006
Alle ore: 19:32
Messaggi: 2195
Località: Venexia
Enri vai a vedere le previsioni del nuovo parlamento europeo. I populisti sono molto distanti da qualsiasi maggioranza.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar 23 ott 2018, 21:09 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: gio 21 apr 2005
Alle ore: 16:51
Messaggi: 25468
Località: Genova
Mah non lo so. In lituania (o lettonia?) il partito del vicecommissario europeo è precipitato al 4 o una roba simile, altrove non ne ho idea...
So però che in baviera, roccaforte europeista, le destre hanno preso un'impennata pure li.

Per il resto vedremo, di sicuro se quei due si piegano all'europa fanno la fine di alfano


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2531 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 245, 246, 247, 248, 249, 250, 251 ... 254  Prossimo

Risposta Rapida
Titolo:
Messaggio:
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: carl e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010