Oggi è ven 17 ago 2018, 11:19

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 990 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 95, 96, 97, 98, 99  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: lun 11 giu 2018, 14:15 
Non connesso
Campione d'Italia
Campione d'Italia
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: ven 17 gen 2014
Alle ore: 18:57
Messaggi: 6142
Località: Civita Vetula
Aleph di Jorge Luis Borges

Premessa: La prosa di Borges è un qualcosa di meraviglioso. Credo che non esista altro scrittore che si avvicini a lui come stile di scrittura, è qualcosa di sensazionale.
Purtroppo ci sono però delle note dolenti. Borges è stato sicuramente un uomo mostruosamente colto, intelligente, profondo ma anche freddo(questa è perlomeno la sensazione che mi ha dato leggendolo) e a me la freddezza non piace, io sono per la passionalità, in ogni ambito della vita(soprattutto quella amorosa ma questo non c’entra nulla adesso).
La personalità di questo immenso scrittore si evince da questa raccolta di racconti(più che racconti a me sono sembrati quasi dei saggi) che, diciamocela tutta, non sono per chiunque, perlomeno non per una comune mortale come me che quando legge va più di cuore ed emozioni che di cervello e metafore da risolvere e da decifrare.
Io li ho trovati confusionari questi racconti(ammetto di averci capito poco e nulla), pesanti, alcuni anche inconcludenti e soprattutto pieni di allegorie metafisiche che, come ho scritto sopra, mi hanno lasciato delle perplessità(inoltre mi è sembrato che Borges volesse un po’ fare un resoconto di storie nelle quali mostrare tutta la sua cultura in ambito storico, filosofico, teologico ma forse mi sbaglio).
Uno dei pochi racconti che mi è piaciuto(e nemmeno tanto devo dire con sincerità) è Emma Zunz, forse perché è uno dei pochi a essere “tradizionale”(ha una storia con un suo inizio, uno svolgimento e una fine) ed è ciò che cerco in un qualsivoglia libro, non un susseguirsi di pensieri astratti, non fanno proprio per me.
Ammetto di non essere abbastanza erudita per seguirlo ma ho capito che questo scrittore non è nelle mie corde e me ne dispiace parecchio.
Comunque sia se ne siete portati e se vi piace vi consiglio assolutamente di leggerlo, scrittori così ne nascono uno ogni mille anni.
Io purtroppo alzo bandiera bianca(nun je la posso fa!”)

_________________
Sono bella, o mortali, come un sogno di pietra e il mio seno, cui volta a volta ciascuno s'è scontrato, è fatto per ispirare al poeta un amore eterno e muto come la materia.

Immagine Immagine


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer 13 giu 2018, 9:28 
Connesso
Allievo
Allievo
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: mer 12 gen 2011
Alle ore: 1:06
Messaggi: 3159
Il libro da cui è stato tratto La forma dell'acqua l'hai letto, Vim?

_________________
«Avvocato, vinca la Juve o vinca il migliore?»
«Sono fortunato, spesso le due cose coincidono».

(Gianni Agnelli)

Vincitore FantaLastButNotLeast 2013-2014 e 2014-2015

Vincitore Campionato Aguzzati 2015-2016 e Champions League Aguzzati 2015-2016 e 2017-2018


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer 13 giu 2018, 14:11 
Non connesso
Campione d'Italia
Campione d'Italia
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: ven 17 gen 2014
Alle ore: 18:57
Messaggi: 6142
Località: Civita Vetula
Ancora no, tu? :)

_________________
Sono bella, o mortali, come un sogno di pietra e il mio seno, cui volta a volta ciascuno s'è scontrato, è fatto per ispirare al poeta un amore eterno e muto come la materia.

Immagine Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer 13 giu 2018, 16:41 
Connesso
Allievo
Allievo
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: mer 12 gen 2011
Alle ore: 1:06
Messaggi: 3159
Vimarna ha scritto:
Ancora no, tu? :)


Neanche. :roll Una mia amica che vorrebbe leggerlo voleva cogliere prima qualche parere in giro, e ho pensato di chiedere a te. :)

_________________
«Avvocato, vinca la Juve o vinca il migliore?»
«Sono fortunato, spesso le due cose coincidono».

(Gianni Agnelli)

Vincitore FantaLastButNotLeast 2013-2014 e 2014-2015

Vincitore Campionato Aguzzati 2015-2016 e Champions League Aguzzati 2015-2016 e 2017-2018


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio 14 giu 2018, 7:18 
Non connesso
Campione d'Italia
Campione d'Italia
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: ven 17 gen 2014
Alle ore: 18:57
Messaggi: 6142
Località: Civita Vetula
Ce l'ho in programmazione, lo leggerò a breve e ti farò sapere (penso però che la tua amica farà prima di me :P)

_________________
Sono bella, o mortali, come un sogno di pietra e il mio seno, cui volta a volta ciascuno s'è scontrato, è fatto per ispirare al poeta un amore eterno e muto come la materia.

Immagine Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom 17 giu 2018, 17:32 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/05/2015
Reg. il: lun 25 giu 2012
Alle ore: 10:33
Messaggi: 10003
Ho letto "Invidia il prossimo tuo" di John Niven. Non avevo mai letto nulla di questo autore scozzese e questo libro non è che mi invogli a recuperarne i romanzi precedenti (anche se pare che il migliore sia "A volte ritorno"): la storia è piuttosto piatta e a grandi linee si intuiscono subito gli sviluppi. Non mi è parso un testo irresistibile ma sembra perda molto nella traduzione perché non è possibile rendere alcune espressioni scozzesi.
Nel complesso senza infamia e senza lode ma mi aspettavo di meglio

_________________
ImmagineImmagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 18 giu 2018, 13:00 
Non connesso
Campione d'Italia
Campione d'Italia
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: ven 17 gen 2014
Alle ore: 18:57
Messaggi: 6142
Località: Civita Vetula
Leggende e fiabe di Herman Hesse.

Chi ama Herman Hesse non può esimersi dal leggere questo libro, c’è infatti, oltre al suo grande amore nei confronti delle fiabe, anche i temi a lui più cari come la spiritualità, l’amore nei confronti della natura e il mistero che da sempre la circonda, il viaggio come ritrovo di sé stessi e della propria anima, l’orientalismo, il misticismo, il rifiuto nei confronti della società borghese e della civiltà industriale.
Ho apprezzato tutte quante le leggende e le fiabe, su tutte “Iris”, uno splendido inno nei confronti dell’infanzia e dell’amore.
Se amate questo scrittore vi consiglio questa splendida raccolta.

_________________
Sono bella, o mortali, come un sogno di pietra e il mio seno, cui volta a volta ciascuno s'è scontrato, è fatto per ispirare al poeta un amore eterno e muto come la materia.

Immagine Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven 22 giu 2018, 13:49 
Non connesso
Campione d'Italia
Campione d'Italia
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: ven 17 gen 2014
Alle ore: 18:57
Messaggi: 6142
Località: Civita Vetula
Camera con vista di Edward Morgan Foster.

Un libro di formazione che è allo stesso tempo un bell’esempio di prosa inglese, un romanzo vivo, pieno di sentimenti ed emozioni che prevalgono sui pregiudizi che condizionano i rapporti umani.
Un libro dolcissimo, semplice e delicato immerso nella bellezza della campagna toscana(splendide le descrizioni del viaggio in Italia nella prima parte).
Lo consiglio soprattutto alle inguaribili romantiche come me.

La cappella gotica di Alexander Dumas padre

Alexander Dumas, da grande scrittore quale era, spaziava in ogni campo della letteratura e questo suo breve e sconosciuto romanzo ne è una prova, una storia dal sapore iniziale velatamente gotico ma che si trasforma in un intrigante e affascinante vicenda avventurosa stile cappa e spada con in sottofondo la bellezza e la melodrammaticità della Sicilia con tutta la sua prorompente passionalità.
Un piccolissimo romanzo che si legge che è un piacere e che si colloca per me allo stesso livello dei suoi più noti romanzi.

_________________
Sono bella, o mortali, come un sogno di pietra e il mio seno, cui volta a volta ciascuno s'è scontrato, è fatto per ispirare al poeta un amore eterno e muto come la materia.

Immagine Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio 28 giu 2018, 19:42 
Non connesso
Campione d'Italia
Campione d'Italia
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: ven 17 gen 2014
Alle ore: 18:57
Messaggi: 6142
Località: Civita Vetula
L'altro di Thomas Tryon.

Credo che sia uno dei romanzi più inquietanti che mi sia capitato di leggere, una storia che ricorda molto il film di Shamalyan “Il sesto senso”, un libro bellissimo e ancora una volta incentrato sugli aspetti oscuri dell’animo umano, con una trama e scrittura misteriosa, affascinante ed evocativa.
Non è un caso che Stephen King lo abbia preso a modello per alcuni dei suoi racconti più famosi. Peccato che questo ex attore di Hollywood divenuto uno dei più bravi scrittori del gotico americano sia caduto nel dimenticatoio(i suoi libri si trovano a fatica anche sulle bancarelle dell’usato).

_________________
Sono bella, o mortali, come un sogno di pietra e il mio seno, cui volta a volta ciascuno s'è scontrato, è fatto per ispirare al poeta un amore eterno e muto come la materia.

Immagine Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab 7 lug 2018, 12:20 
Non connesso
Campione d'Italia
Campione d'Italia
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: ven 17 gen 2014
Alle ore: 18:57
Messaggi: 6142
Località: Civita Vetula
La signora delle camelie di Alexander Dumas figlio.


Alexander Dumas, un nome altisonante, pesante.
Il figlio non ha mai goduto degli elogi tributati al padre ma a mio parere(per quanto possono contare le parole di un’umile lettrice come me) ha saputo dar vita a una storia d’amore straziante e indimenticabile, cosa in cui il padre non è mai riuscito e di questo gli va dato atto.
Per tre volte ho letto questo romanzo e per tre volte non ho potuto che provare un emozione intensa, che mi fa commuovere e arrabbiare tutte le volte
E’ la storia di Margherite, una donna bellissima che amava le camelie(da qui il suo soprannome “la signora delle camelie”), che faceva la mantenuta e che viveva la sua vita tra noia e speranze, in attesa del vero amore.
E l’amore alla fine arriverà nella figura di Armand, un giovane che l’amerà per ciò che è, una donna che si concede per passione e non per puro piacere fisico.
Il destino però è in agguato, una terribile malattia porterà via Margherite dal suo vero amore, ciò che aveva cercato per tutta la sua breve esistenza è destinato a finire in un batter di ciglia.
E’ ingiusto lo so ma così è la vita, nel momento in cui siamo felici automaticamente cessiamo di esserlo.
L'innocenza dell’amore di Margherite per Armand mi ricorda un po’ quello di Quasimodo per Esmeralda, perché nato in un essere da tutti ritenuto incapace ad amare.
Troppo spesso ci fermiamo davanti alle apparenze, troppo spesso ci preoccupiamo di quello che gli altri possono pensare di noi, troppo spesso non esterniamo i nostri sentimenti per paura delle reazioni altrui.
Dumas ci insegna che tutto questo è sbagliato, regalandoci un'indimenticabile lezione di vita.
Un romanzo triste, straziante, che fa piangere, che fa arrabbiare ma impareggiabile nella sua bellezza.
Una storia d’amore meravigliosa, tragica ma bella perché vera.

_________________
Sono bella, o mortali, come un sogno di pietra e il mio seno, cui volta a volta ciascuno s'è scontrato, è fatto per ispirare al poeta un amore eterno e muto come la materia.

Immagine Immagine


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 990 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 95, 96, 97, 98, 99  Prossimo

Risposta Rapida
Titolo:
Messaggio:
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010