Oggi è lun 22 gen 2018, 4:26

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 451 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 42, 43, 44, 45, 46  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: ven 12 gen 2018, 10:14 
Connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: lun 4 giu 2012,
Alle ore: 15:19
Messaggi: 14431
termopiliano ha scritto:
esser ha scritto:
INTER, SI AVVICINA LISANDRO LOPEZ: TUTTI I DETTAGLI


Mah...


Non vi accontentate mai eh... :grin

Scherzi a parte, un rinforzo in difesa vi serve e piuttosto che non prendere nessuno tenderei ad accontentarmi anche di Lisandro Lopez. Anche se in effetti parliamo di un giocatore reduce da stagioni dove ha giocato poco. Ma come "tappabuchi" (sperando nella salute di Skriniar e Miranda) ci potrebbe anche stare al limite. Poi dipende sempre da obiettivi ed aspettative.


stiamo parlando di un giocatore di quasi 29 anni e che dal 2014 ad oggi ha disputato la bellezza di 32 gare, in pratica 8 a stagione... va bene, che siamo in difficoltà, va bene che soldi non ce n'è ma che senso ha acquistare un quasi 30enne che negli ultimi 4 anni ha giocato in media una partita ogni mese e mezzo?

A quel punto tanto valeva prendere subito Bastoni che quanto meno arrivava gratis ed è un elemento di prospettiva ma tant'è...


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven 12 gen 2018, 10:39 
Non connesso
Tifoso
Tifoso
Avatar utente

Reg. il: mer 3 gen 2018,
Alle ore: 21:16
Messaggi: 244
L'Inter e Mauro Icardi sono al bivio. Il futuro dell'attaccante argentino è legato alla qualificazione alla prossima Champions League. Se i nerazzurri non tornassero nell'Europa che conta, sarebbe difficile trattenere il proprio capitano. Che, a suon di gol, ha attirato l'interesse del Real Madrid.

AUTOFINANZIAMENTO - A preoccupare il popolo interista è l'austerity imposta dai cinesi di Suning anche in questo mercato invernale, nonostante una rosa cortissima e con scarsa qualità dalla trequarti in su: "Autofinanziamento totale", è l'ordine da Nanchino. Entro il 30 giugno l'Inter deve incassare 60-70 milioni in plusvalenze per rispettare i paletti del fair play finanziario Uefa: qualcosina può entrare con gli sponsor, ma senza la Champions diventerebbe parecchio problematico far quadrare i conti e potrebbe allora rendersi necessaria almeno una cessione eccellente. Quotazioni alla mano, sono tre i nerazzurri in grado di fare gola ai grandi club d'Europa: Skriniar, Perisic e appunto Icardi. In teoria esiste il pericolo di perdere il bomber, anche se i nerazzurri prima di un simile sacrificio andrebbero naturalmente a verificare ogni soluzione alternativa possibile.

CONTRATTO - Sempre secondo la Gazzetta dello Sport, a fine gennaio non sarà difficile formalizzare un nuovo accordo contrattuale con raddoppio dell'ingaggio a 9 milioni di euro netti all'anno, prolungamento fino al 2023 e rivisitazione (raddoppiata o eliminata?) della clausola rescissoria, ora fissata a 110 milioni e valida solo per l'estero.


https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q= ... WvGEd1baKe

La perfida Wanda sta spolpando l'Inter sempre di più, l'ultimo adeguamento al contratto di Icardi venne effettuato un anno fa. L'argentina è tornata a battere cassa vincendo un'altra guerra da tavolo.

_________________
Sono Mr.Fred e creo problemi :smokin :help segnaliamo tutti insieme la cara tifosa! :v8 :lama


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar 16 gen 2018, 13:38 
Non connesso
Tifoso
Tifoso
Avatar utente

Reg. il: mer 3 gen 2018,
Alle ore: 21:16
Messaggi: 244
Adesso è ufficiale: Lisandro Ezequiel Lopez, 28enne difensore argentino, è un giocatore dell'Inter. Arriva dal
Benfica in prestito con diritto di riscatto. Le firme sono arrivate nel pomeriggio, dopo che Lisandro aveva superato le visite mediche della mattina e si era allenato con i nuovi compagni alla Pinetina. È il primo colpo nerazzurro del mercato invernale, e va a rinforzare il reparto dei difensori centrali di ruolo a disposizione di Spalletti.

SONO IN UN TOP CLUB — "Giocare per un club come l’Inter, uno dei più grandi d’Europa, significa molto - le prime parole di Lisandro a Inter Tv -. Vengo qui per dare una mano ai miei nuovi compagni per raggiungere gli obietti fissati. All’Inter sono passati molti argentini, ne ricordo tanti, Zanetti, Milito, tutti hanno fatto benissimo e spero di dare il mio contributo. Seguivo da tempo la Serie A, uno dei migliori campionati al mondo, molto tattico e competitivo, cercherò di dare il massimo e imparare ogni giorno qualcosa in più. Ho avuto la fortuna di giocare la Champions con il Benfica e sono qui per questo, per aiutare l’Inter a raggiungere la qualificazione. Numero di maglia? Ho scelto la 2".

https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q= ... a1POiWKgUe

Prestito oneroso di 500 mila euro e riscatto fissato a 9 milioni.

_________________
Sono Mr.Fred e creo problemi :smokin :help segnaliamo tutti insieme la cara tifosa! :v8 :lama


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar 16 gen 2018, 13:43 
Connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: lun 4 giu 2012,
Alle ore: 15:19
Messaggi: 14431
quarto centrale difensivo in ordine di importanza... se va bene a fine stagione non lo riscattiamo e risparmiamo una decina di M di euri, che è cosa buona e giusta...


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar 16 gen 2018, 14:38 
Connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: lun 4 giu 2012,
Alle ore: 15:19
Messaggi: 14431
"Inter, Rafinha serve più di Ramires

Rafinha non gioca dalla partita col Granada dello scorso aprile. Schierato mezzala sinistra da Luis Enrique, intorno al quarto d’ora inizia ad accorciare piano sugli avversari, sembra zoppicare, si accascia; ha chiesto il cambio per un problema al menisco. Ormai sono passati 8 mesi da allora, e Rafinha non è più apparso in gare ufficiali. Le sue statistiche si fermano alla stagione 2016/2017. Da una quarantina di giorni tuttavia ha ripreso ad allenarsi a pieno ritmo, ma Valverde ora si coccola la soluzione Paulinho, l’ultimo arrivato Coutinho, e con tanta abbondanza può persino concedersi il lusso di stornare lo sguardo dal caso Dembélé, che si è infortunato di nuovo, e starà fuori per altre 3/4 settimane. Insomma, al momento Rafael Alcantara do Nascimento, fratello di Thiago, non rientrerebbe nei piani del tecnico blaugrana. Al che si è fatta viva l’Inter, come tutti sapete, Inter che però nel frattempo continua a pensare anche a Ramires, centrocampista dello Jiangsu Suning di Fabio Capello. Proprio Capello, intervistato in queste settimane, ha paragonato il suo giocatore a Kanté, aggiungendo però che oltre a esser bravo come il francese in interdizione, Ramires ha capacità d’inserimento maggiori e, per conseguenza, qualche gol in più nel repertorio.

L’obiettivo principale, nondimeno, sembra essere Rafinha, Rafinha il convalescente. E non solo per le note lungaggini che separano Ramires dall’Inter. Malgrado l’infortunio, la duttilità del classe ’93 del Barcellona, l’estro e le abilità mostrate ne fanno un profilo assai intrigante per Spalletti, soprattutto alla luce della crisi che sta attraversando la sua squadra, una crisi dovuta proprio a una mancanza di fantasia dalla trequarti in poi. Ma Rafinha è un trequartista? Ieri La Gazzetta dello Sport disegnava una formazione con Ramires nel doble pivote e Rafael Alcantara dietro Icardi. E’ una possibilità."

http://www.calciomercato.com/news/inter ... mments-box

A livello teorico sarebbero utilissimi sia rafinha che ramires SE entrambi fossero al meglio della condizione ma uno viene dallo scarsissimo campionato cinese mentre l'altro è fermo da quasi 10 mesi e quindi sono delle scommesse che l'Inter non si può permettere.

C'è bisogno di gente pronta adesso, integra fisicamente e che se chiamata in causa, dia un apporto utile immediatamente e non tra qualche mese... purtroppo soldi non ce ne sono, questo ci si può permettere e d'altronde se fossero profili davvero importanti, ci sarebbero sfilze di squadre alle spalle ma tant'è, a questo punto piuttosto che niente, meglio piuttosto... vorrà dire che senza obbligo di riscatto a fine stagione li rispediamo al mittente come per lisandro lopez senza dissanguare ulteriormente le casse...


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven 19 gen 2018, 20:35 
Connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: lun 4 giu 2012,
Alle ore: 15:19
Messaggi: 14431
INTER, ACCORDO COL BARCELLONA PER RAFINHA: I DETTAGLI

Dopo una trattativa lunga settimane e una missione, quella del direttore sportivo Piero Ausilio, a Barcellona, l'Inter ha finalmente trovato l'accordo per Rafinha. Il centrocampista brasiliano nelle prossime ore arriverà a Milano, dopo che le due società hanno trovato l'intesa totale per un prestito con diritto di riscatto fissato a 35 milioni di euro più tre di bonus.

DECISIVO RAFINHA - Decisiva, per la buona riuscita della trattativa, la volontà di Rafinha, che da diversi giorni aveva scelto i nerazzurri per rilanciarsi e dimostrare di aver recuperato al cento per cento dall'infortunio al ginocchio dello scorso anno. Il Barcellona era disposto a cederlo in prestito secco, al momento dell'inserimento del diritto di riscatto - voluto fortemente dall'Inter - c'è stato un lungo braccio di ferro sulla cifra da fissare. Intesa trovata, Rafinha è pronto a iniziare la sua nuova avventura: dopo Lisandro Lopez, l'Inter regala un nuovo rinforzo a Luciano Spalletti.



A zero euri e se torna com'era prima dell'infortunio potrebbe rivelarsi un arrivo utile, altrimenti a scommessa persa tornera a casina sua a fine stagione senza riscatto...

D'altronde si sa che soldi non ce ne sono e quindi si va avanti a prendere elementi simili a costo zero sperando nelle botte di qulo. Suning #@*§...


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven 19 gen 2018, 20:51 
Non connesso
Tifoso
Tifoso
Avatar utente

Reg. il: mer 3 gen 2018,
Alle ore: 21:16
Messaggi: 244
Anche l’acquisto dell’Inter da parte dell’imprenditore indonesiano, Erick Thohir, finisce nel mirino della Guardia di Finanza per sospetti di irregolarità nella formazione del capitale con cui l’imprenditore avrebbe acquistato la squadra di via Durini. Dopo gli accertamenti sul Milan per il passaggio nelle mani cinesi, le Fiamme Gialle stanno infatti effettuando in questi giorni una serie di verifiche sui 79 milioni di euro che, a partire dal 2013 per finire al 2015, hanno permesso al tycoon di Giacarta di acquistare la società nerazzura dalla famiglia Moratti.

Come scrive La Stampa in edicola oggi, "è in corso un’indagine" per accertare se sia stata violata la legge 231 del 2007. In soldoni: verificare la legittima origine del denaro utilizzato da Thohir. Il sospetto è che i documenti che hanno giustificato la ricapitalizzazione, abbiano subito un percorso che al momento non appare agli investigatori del tutto chiaro. Il lavoro degli investigatori avrebbe portato già ad acquisire le carte dell’operazione e sarebbero state ascoltate persone che hanno avuto un ruolo diretto nella ricapitalizzazione iniziata cinque anni fa.

La motivazione che muove il lavoro delle Fiamme Gialle è identica a quella che, il 5 dicembre scorso, ha portato la Finanza a consegnare in procura una informativa sulla vendita del Milan all’imprenditore cinese, Li Yonghong. Ma nelle verifiche in corso sul caso Inter, il passaggio che emerge è ulteriore. Nel mirino, infatti, ci sono i flussi finanziari che passano dalla 'International sports capital', riconducibile proprio a Thohir. Non è chiaro - vista anche la riservatezza che accompagna l’inchiesta - se anche in questo caso, ad aprire la pista agli investigatori, siano state le relazioni dell’Ufficio informazioni finanziarie, l’ex ufficio cambi che dipende direttamente della Banca d’Italia e che vigila sui trasferimenti finanziari, con una particolare attenzione per quelli provenienti dall’estero.

Per la vendita del Milan, nella lente di ingrandimento sono finiti i tre versamenti utilizzati come caparra da 300 milioni versati per bloccare la trattativa e arrivare in porto con l’affare. Il percorso di questo denaro è stato descritto in tre "segnalazioni di operazioni sospette" (Sos).

La vendita della famiglia Moratti all’imprenditore di Giacarta, esattamente come avvenuto per il Milan, è stata sin da subito accompagnata da molti interrogativi. Se Li Yonghong era praticamente sconosciuto al mondo dell’alta finanza - 740 i milioni sborsati compresi i debiti per avere il Milan -, per Thohir il pedigree era leggermente diverso. La sua famiglia, in Indonesia, ha svariati interessi soprattutto in campo immobiliare ed estrattivo. Vista la cifra investita - un decimo rispetto a quanto sborsato per il Milan -, tutto sommato l’operazione è passata decisamente più sotto silenzio. Il problema per l’Inter, quattro anni fa, era l’esposizione debitoria. Il bilancio era stato chiuso con 431 milioni di debiti, a fronte della metà circa di entrate. La costruzione finanziaria creata per arrivare all’Inter, era molto complessa. Così, per risanare il bilancio, Thohir avrebbe creato un meccanismo di prestito garantito, circoscrivendo i rischi di un default. All’epoca dell’annuncio dell’acquisto, il piano finanziario prevedeva che per rivedere gli utili, il club di via Durini, riuscisse nel giro di pochi anni, a portare i fatturati sui 250 milioni all’anno. Una operazione che, evidentemente, non ha dato i risultati sperati.

Dal punto di vista sportivo, infatti, la presidenza indonesiana, non sarà ricordata per i trofei vinti, ma più per un momento di passaggio, di cambio di allenatori e di una scarsa capacità di manovra sul mercato dei calciatori. Nel giugno 2016, tre anni dopo l’investitura a presidente, Thohir ha venduto la maggioranza del club al gruppo cinese Suning, mantenendo inizialmente una quota del 30% di cui dovrebbe disfarsi nel giro dei prossimi mesi. L’operazione, nel giro di tre anni, ha comunque garantito, secondo gli analisti, una consistente plusvalenza a Thohir, rispetto all’investimento iniziale.

https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q= ... _3CqqdZeGy

A proposito di Thohir, ma che aspetta Zhang Jindong ad affidare la presidente dell'Inter al figlio?

_________________
Sono Mr.Fred e creo problemi :smokin :help segnaliamo tutti insieme la cara tifosa! :v8 :lama


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven 19 gen 2018, 21:15 
Connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: lun 4 giu 2012,
Alle ore: 15:19
Messaggi: 14431
Beh non dovrebbe fare altro che rilevare le quote di thohir cosi da far subentrare il figlio, peccato però che il mitico pretenda una cifra spropositata per passare la mano e zhang sr non ha alcuna intenzione di pagargli tutti quei soldi...


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom 21 gen 2018, 13:33 
Non connesso
Il DJ del Forum
Il DJ del Forum
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: ven 25 mar 2005
Alle ore: 18:19
Messaggi: 27990
Località: Brno, Česká republika
Curioso di vedere Rafael Alcantara nel nostro campionato.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom 21 gen 2018, 13:34 
Non connesso
Tifoso
Tifoso
Avatar utente

Reg. il: mer 3 gen 2018,
Alle ore: 21:16
Messaggi: 244
mÆvericĸ ha scritto:
Curioso di vedere Rafael Alcantara nel nostro campionato.

Bisogna vedere quanto tempo passerà al San Raffaele prima di vederlo in campo.

_________________
Sono Mr.Fred e creo problemi :smokin :help segnaliamo tutti insieme la cara tifosa! :v8 :lama


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 451 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 42, 43, 44, 45, 46  Prossimo

Risposta Rapida
Titolo:
Messaggio:
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010