Oggi è lun 29 mag 2017, 11:40

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 570 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 51, 52, 53, 54, 55, 56, 57  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: gio 18 mag 2017, 14:29 
Non connesso
L'eterno secondo
L'eterno secondo
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: mar 12 set 2006
Alle ore: 15:38
Messaggi: 39621
Località: Civitavecchia (RM)
odisseo ha scritto:
Cita:
volevo delucidazioni da qualcuno che non l'avesse visto giocare solo 2 volte come me


Perché, ha giocato più di due partite? :asd

Parlando di acquisti sbagliati, devo ammettere di aver completamente sbagliato il giudizio su Banega.
Pensavo che si sarebbe inserito bene nel centrocampo dell'Inter, invece dopo meno di un anno è già in partenza.
Questioni di personalità?

Eppure se ne parlava come un giocatore di grande personalità.. io lo terrei, x me non ha fatto neanche così male.

_________________
Più le cose cambiano, più restano le stesse (As Roma)

Immagine

L'evoluzione della specie!


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio 18 mag 2017, 16:35 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: sab 18 ago 2007
Alle ore: 10:55
Messaggi: 16259
freebandiera ha scritto:
esser ha scritto:
E a che pro? l'Inter lo ha pagato circa 30 M e se facendolo giocare I possibili acquirenti si rendessero pure loro conto che non li vale per niente, si finirebbe per doverlo cedere per meno della metà...

Tenendolo invece cosi "in sospeso" paradossalmente il suo valore non si ridurrebbe eccessivamente e magari lo si potrebbe dare via smenandoci non piu di un 4-5 M.

Questo sempre che poi sia davvero un mezzo bidone però onestamente faccio fatica a credere che il motivo per il quale barbosa non giochi mai sia perche non in condizioni fisiche adeguate dopo che è arrivato in italia lo scorso agosto...



Di quanto potrebbe rovinarsi la valutazione se giocasse 90 minuti ?



Ma più che altro, se cè arrivato l'astuto esser che forse non lo fanno giocare per non far vedere che la merce è avariata, perché non dovrebbero arrivarci anche gli altri?

Al massimo lo puoi rifilare ai cines.... Ops :asd


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven 19 mag 2017, 8:55 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: lun 4 giu 2012,
Alle ore: 15:19
Messaggi: 13374
Interessantissima intervista a tutto tondo di Ausilio sulla stagione fallimentare dell'Inter:

"CLAMOROSO: AUSILIO ATTACCA

Piero Ausilio, direttore sportivo dell'Inter, è intervenuto nel pomeriggio di oggi al Corso di perfezionamento in Diritto Sportivo e Giustizia Sportiva, presso l'Università degli Studi di Milano. In parte ha raccontato cosa accade nel club nerazzurro attraverso un suo intervento personale, in parte ha risposto alle domande dei partecipanti (una cinquantina). Alcuni passaggi sono clamorosi e sono destinati a far discutere. Calciomercato.com è entrato in possesso delle molte dichiarazioni del dirigente, che riportiamo integralmente.

"Non può esserci un progetto se non c’è una continuità di dirigenza e di proprietà. Siamo al terzo anno e stiamo ripartendo con un nuovo progetto. Abbiamo abbandonato il concetto di una proprietà stupenda, come è stata quella di Moratti, che però era prettamente a gestione familiare, con una logica ben precisa. Ha sempre vinto seguendo un percorso di passione, non di business: Moratti non ha guadagnato un euro dall’Inter. È stato molto felice di essere riuscito ad emulare le gesta di suo padre".

"Prima di arrivare alla proprietà attuale, c’è stato un signore in Indonesia che ha comprato l’Inter, ha fatto un bel business e ha sicuramente favorito l’Inter in un percorso che oggi è quello rinforzarsi nelle logiche del nuovo mercato, dove bisogna considerare i ricavi, dato che l’Uefa non consente più di immettere troppi soldi e fare calcio in questi modi. Oggi tutto deve essere proporzionato ai ricavi. Anche noi abbiamo l’obbligo di adeguarci alle condizioni che ci impongono per continuare a partecipare alle competizioni europee".

"Ogni giorno trovate sui giornali giocatori che prenderemo e soldi che spenderemo, ma la verità è che dobbiamo rispettare il tetto salariale. Il nostro fatturato è tra i 200 e i 230 milioni di euro, mentre quello della Juve, che partecipa regolarmente alla Champions League, è di 400 milioni. Ci sono quasi 200 milioni di differenza tra l’Inter e la Juve. Dopo la retrocessione hanno lavorato seguendo un idea di business, hanno investito nel settore giovanile, hanno avuto una grande visione dal punto di vista manageriale. Hanno costruito il proprio stadio e gradualmente alzato gli stipendi, hanno lavorato sullo sviluppo commerciale e poi, dal momento in cui vinci e partecipi alla Champions, puoi partire da +50 milioni di euro. Loro riescono a fare questo con continuità ed è per questo che c’è grande differenza con le altre. E' una forbice che può ancora allargarsi e si fa fatica a recuperare, perché non si recupera con il calciomercato. Non si recupera prendendo i migliori calciatori, perché poi i migliori calciatori vanno dove ci sono più soldi, dove possono giocare la Champions. Perché vogliono vincere. Questo non significa che ci rinunciamo, dobbiamo sviluppare un discorso, rischiare qualcosa, e quando rischi a volte va bene e volte va male. Bisogna rischiare anche prendendo calciatori giovani. Gabigol? No quello è qualcosa di diverso, ma non posso spiegarlo (ride, ndr)".

"Nel calcio ci si prova. L'Inter ha provato a prendere Dybala, ma con la Juve c'erano 20 milioni di differenza e alla fine è andato lì".

"Oggi non è possibile pensare che nel calciomercato si possano spendere 200 o 300 milioni di euro. E non perché non lo si voglia, ma perché è impossibile. Noi oggi abbiamo una proprietà forte, solida. La nuova proprietà cinese potrebbe tranquillamente comprare i giocatori più famosi tipo Cristiano Ronaldo, ma la verità è che non possiamo farlo perché c’è quel famoso Financial Fair Play, che tiene conto dello sviluppo del club, che a sua volta deve avere una struttura che gli permette di arrivare a giocatori di una certa importanza. È un percorso che richiede tempo, idee, management. Bisogna fare meno errori possibili, sicuramente meno di quelli che abbiamo fatto quest’anno, dove ce ne sono stati tantissimi".

"Abbiamo iniziato con il grande entusiasmo della nuova proprietà, c’era un allenatore che aveva iniziato la preparazione (Mancini, ndr) e poi a una settimana dall’inizio della stagione, per mille motivi, si decide di mandarlo via o se ne è andato lui. E così siamo andati su un allenatore che non conosceva il calcio italiano (de Boer, ndr). Ma in quel caso anche chi non ha immaginazione poteva capire che non è un modo di cominciare la stagione, perché si parte male, in ritardo rispetto agli altri. Devi cominciare da capo con la preparazione, con la conoscenza dei calciatori e devi anche riprendere il concetto di squadra, dato che chi c’era prima preferiva un modulo diverso, o si fidava di alcuni calciatori invece che di altri".

"Nel calcio è come nelle aziende, se non programmi bene, puoi andare incontro a una stagione negativa. L’Inter quest’anno ha programmato male, abbiamo cambiato 4 allenatori, arriveremo settimi o ottavi. Eppure la rosa dell’Inter è una rosa di buoni calciatori. Chi oggi dice che la rosa è scarsa, prima diceva che l’Inter era la vera antagonista della Juve. Lo ha detto Allegri, ma anche Sarri e Spalletti. Ma se non si programma in un certo modo, tutto poi diventa relativo".

"Noi come società dobbiamo anche essere più forti a livello di comunicazione. Quando dovevamo affrontare la Juventus a Torino, c’è stato un giornale che ha aperto con Conte all’Inter. Abbiamo perso la partita e per tutta la settimana si è parlato dell’allenatore che sarebbe venuto al posto di Pioli. È in quei momenti che devi dare sostegno all’allenatore. Oggi il calcio è soprattutto comunicazione, inutile stare qui a raccontarcela. Poi ci sono tv che trasmettono per 24 ore e devono per forza ogni giorno dire qualcosa. Tolta la Spagna, non esistono paesi in Europa dove ci sono tre giornali che tutti i giorni devono parlare di calcio e parlare di calcio significa parlare di mercato. Quindi ogni giorno devono inventarsi qualcosa sui calciatori o sugli allenatori. Qualcuno va e qualcuno viene".

Domanda: Nelle ultime partite non abbiamo visto giocatori correre. Si allenano abbastanza, hanno voglia di stare insieme?
“Ricordo che dopo il triplete Eto’o il primo di luglio è arrivato in ritiro e come prima cosa ha chiesto di parlare con Benitez. Gli ha immediatamente detto che non avrebbe più fatto il terzino. Quando vedi vicini alcuni obiettivi, sei aiutato da un senso di energia, da una forza e da un senso di solidarietà che sono anche legati al momento. La Juve è fortissima, solida, ha giocatori di grande personalità, è ben strutturata. Ma bisogna vedere quando perderà quei 4 o 5 giocatori che le hanno dato la struttura, la personalità e la mentalità che oggi non trovi nel calciomercato. Se perdi insieme Zanetti, Cambiasso, Milito e Samuel, rimane una struttura ampia di calciatori, ma la personalità ce l’hanno solo quei giocatori che sono passati da momenti negativi. Chiellini e Buffon sono andati in B con la Juve, Bonucci e Barzagli hanno vissuto stagioni negative prima di cominciare a vincere, ma lì la Juve ha costruito. L’Inter stava costruendo qualcosa, ha iniziato con Mancini ed ha sempre aggiunto qualcosina".

"Ad Appiano non c’è gente che non si allena. Si allenano e anche bene. Siamo lì tutti i giorni. Manca il senso di solidarietà, non sono riusciti a creare il gruppo per questioni di etnia, di età, ma anche di personalità e valori umani. Non ci sono cattivi ragazzi, arrivano al mattino, fanno colazione insieme e si allenano bene, si fermano a pranzo. Fai anche fatica a trovare cose negative, ma sicuramente hanno i loro difetti. Non sono un gruppo solidale tra loro, ci sono tanti gruppetti e tanta gente che pensa a se stessa. Ognuno non fa più del suo, non c’è grande personalità e forza d’animo".

Domanda: la scelta andrà su un allenatore alla Conte?
"Bisogna confrontarsi con situazioni contrattuali e di mercato. Stiamo pensando ad allenatori con quelle caratteristiche, però poi vai a vedere e tutti i top sono al Chelsea, al Tottenham, all’Atletico Madrid, alla Juve, ecc. Bisogna raffrontarsi anche a questo tipo di situazioni"."

http://www.calciomercato.com/news/clamo ... -gab-18807


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven 19 mag 2017, 14:12 
Non connesso
Forum Highlander
Forum Highlander
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: ven 24 ott 2003
Alle ore: 23:33
Messaggi: 10131
Località: torino,attualecitta' del team dI buffon
Nero Lichsteiner Rincon alla modicissima cifra di 30 mln. :acm

_________________
3 baffi rossi uguale intercettazione grave,a carico dei nerazzurri un paio di baffi rossi ma auricchio li trasforma in baffi verdi.........narducci,auricchio,figc,media accondiscendenti,elkann e montezemolo,telecom.........e il caporegime moratti,banda di truffatori,federazione inter giuoco calcio,inter dal 1908 rigorosamente parassita; BUFFON IL RE, MARCHISIO IL PRINCIPINO
Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab 20 mag 2017, 12:26 
Non connesso
Street Fighter del Forum
Street Fighter del Forum
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: dom 28 gen 2007
Alle ore: 23:27
Messaggi: 10424
Località: Napoli
Cita:
Gabigol? No quello è qualcosa di diverso, ma non posso spiegarlo (ride, ndr)


C'entrano Kia e Bertolucci? :lol


Comunque per lo più Ausilio ha detto cose giuste, ma niente di nuovo, ovviamente sentirle da uno che c'è dentro fa sempre più effetto. Casuale che questi "leak" siano usciti dopo l'arrivo di Sabatini?


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab 20 mag 2017, 13:00 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: lun 4 giu 2012,
Alle ore: 15:19
Messaggi: 13374
Può essere ma è anche vero che ausilio ha appena rinnovato per altri tre anni per cui... Comunque sia io l'ho visto più come uno sfogo nei confronti di quella critica che negli ultimi mesi ha voluto addossare a lui il fallimento della stagione nerazzurra e quindi ha messo un pò di puntini sulle i...

Per come la penso io ha fatto benissimo, sono cose nel complesso abbastanza note ma dette da lui hanno un peso importante ed una sorta di conferma ufficiale; se poi la dirigenza cinese prenderà provvedimenti nei suoi confronti, la troverei una presa di posizione errata perche non è certo colpa di ausilio se anche questa è stata un annata sprecata...


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 22 mag 2017, 17:56 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: lun 4 giu 2012,
Alle ore: 15:19
Messaggi: 13374
"Inter, incontro Sabatini-Ausilio-Zhang a Roma: sale Spalletti per la panchina

La nuova Inter prende forma... a Roma. Nella Capitale, c'è stato nella giornata di oggi un incontro tra il nuovo coordinatore delle squadre Suning, Walter Sabatini, il ds nerazzurro Piero Ausilio e il figlio del proprietario, Steven Zhang. Un vertice decisamente lungo in cui si è parlato di diversi argomenti: in primis, la questione allenatore che vede Luciano Spalletti avanzare nelle strategie dell'Inter. L'allenatore della Roma è il candidato più accessibile dopo i tanti tentativi di questi mesi, in primis col sogno Antonio Conte. E il confronto in casa nerazzurra ha visto anche la pianificazione del dialogo con Spalletti, già settimana prossima a campionato finito se ne potrà parlare.

NON SOLO ALLENATORE - Non c'è solo la questione panchina, anche se ovviamente in cima alla lista delle necessità dell'Inter. Si è parlato anche di mercato, tra operazioni in entrata ma soprattutto cessioni da ultimare entro fine giugno per ragioni di Fair Play Finanziario: da Brozovic a Santon, tante opzioni in uscita aspettando gli acquisti di Suning. A Roma, la nuova Inter inizia a costruirsi."

http://www.calciomercato.com/news/inter ... per--32791

spalletti, babba bia...


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 22 mag 2017, 18:00 
Connesso
Allievo
Allievo
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: dom 5 ott 2014,
Alle ore: 20:37
Messaggi: 3266
Ma beati voi.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 22 mag 2017, 18:01 
Non connesso
L'eterno secondo
L'eterno secondo
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: mar 12 set 2006
Alle ore: 15:38
Messaggi: 39621
Località: Civitavecchia (RM)
esser ha scritto:
"Inter, incontro Sabatini-Ausilio-Zhang a Roma: sale Spalletti per la panchina

La nuova Inter prende forma... a Roma. Nella Capitale, c'è stato nella giornata di oggi un incontro tra il nuovo coordinatore delle squadre Suning, Walter Sabatini, il ds nerazzurro Piero Ausilio e il figlio del proprietario, Steven Zhang. Un vertice decisamente lungo in cui si è parlato di diversi argomenti: in primis, la questione allenatore che vede Luciano Spalletti avanzare nelle strategie dell'Inter. L'allenatore della Roma è il candidato più accessibile dopo i tanti tentativi di questi mesi, in primis col sogno Antonio Conte. E il confronto in casa nerazzurra ha visto anche la pianificazione del dialogo con Spalletti, già settimana prossima a campionato finito se ne potrà parlare.

NON SOLO ALLENATORE - Non c'è solo la questione panchina, anche se ovviamente in cima alla lista delle necessità dell'Inter. Si è parlato anche di mercato, tra operazioni in entrata ma soprattutto cessioni da ultimare entro fine giugno per ragioni di Fair Play Finanziario: da Brozovic a Santon, tante opzioni in uscita aspettando gli acquisti di Suning. A Roma, la nuova Inter inizia a costruirsi."

http://www.calciomercato.com/news/inter ... per--32791

spalletti, babba bia...

Meglio Pioli giustamente.

_________________
Più le cose cambiano, più restano le stesse (As Roma)

Immagine

L'evoluzione della specie!


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 22 mag 2017, 18:05 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: lun 4 giu 2012,
Alle ore: 15:19
Messaggi: 13374
no, certo che non era meglio pioli ma per come stiamo messi all'Inter in questo momento, spalletti non mi sembra il soggetto adatto a rimettere in piedi un ambiente ed una squadra completamente disastrata... mi auguro che mi smentisca, ovvio, però io preferirei Conte su tutti...


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 570 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 51, 52, 53, 54, 55, 56, 57  Prossimo

Risposta Rapida
Titolo:
Messaggio:
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010