Oggi è mer 13 dic 2017, 7:23

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1029 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 99, 100, 101, 102, 103
Autore Messaggio
MessaggioInviato: dom 19 nov 2017, 18:54 
Non connesso
Titolare con Velina
Titolare con Velina
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: ven 17 gen 2014
Alle ore: 18:57
Messaggi: 5287
Località: Civita Vetula
Cani arrabbiati di Mario Bava (1974)

“Cani arrabbiati” è stato il più travagliato tra i film di Mario Bava, non distribuito nelle sale a causa del fallimento della casa di produzione e poi messo in onda grazie all’intercessione dell’attrice Lea Kruger,una delle protagoniste.
Un road movie spietato, un esperimento perfettamente riuscito da parte di Mario Bava che con un budget misero riesce a imbastire una storia agghiacciante, coinvolgente, ricca di colpi di scena e con un cast eccellente.
Perfetti anche i dialoghi che trasmettono quell’atmosfera mista a paura e mistero. Non c’è un attimo di pausa, la tensione è sempre altissima fino allo spiazzante finale.
Un capolavoro.

_________________
Sono bella, o mortali, come un sogno di pietra e il mio seno, cui volta a volta ciascuno s'è scontrato, è fatto per ispirare al poeta un amore eterno e muto come la materia.


Immagine Immagine


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom 26 nov 2017, 23:50 
Non connesso
Titolare con Velina
Titolare con Velina
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: ven 17 gen 2014
Alle ore: 18:57
Messaggi: 5287
Località: Civita Vetula
300 - l'alba di un impero di Noam Murro (2013)

Film impressionante e mozzafiato dove viene rappresentata, ovviamente in modo molto romanzata, un’importante pagina di storia.
La regia di Murro riprende in toto la precedente di Snyder con rallentamenti e improvvise accelerazioni con l’intento di fare una sorta di videoclip dell’infuriare della battaglia creando così una vera e propria orgia visiva.
Purtroppo devo dire che la parte maschile lascia un po’ a desiderare, Sullivan Stapleton, pur essendo un gran bel pezzo di gnocco, non possiede per quanto mi riguarda il carisma necessario per rendere al meglio un personaggio come Temistocle(parere personale) mentre la parte femminile convince molto di più, a partire dalla bravissima Eva Green nei panni della spietata condottiera Artemisia fino all’altrettanto brava Lena Hadey nei panni della regina di Sparta(seppur si tratti di un ruolo marginale il suo).
Una pellicola affascinante e spettacolare per quanto mi riguarda e che regala un’ora e più di puro intrattenimento. Per me promosso come il predecessore(e poi vedere questo tripudio di pettorali sudati è una godimento per gli occhi di noi donne).

_________________
Sono bella, o mortali, come un sogno di pietra e il mio seno, cui volta a volta ciascuno s'è scontrato, è fatto per ispirare al poeta un amore eterno e muto come la materia.


Immagine Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom 26 nov 2017, 23:54 
Non connesso
Titolare Prima Squadra
Titolare Prima Squadra
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: dom 5 ott 2014,
Alle ore: 20:37
Messaggi: 4535
Forse saró l’unico al mondo, ma i due 300 mi hanno sempre fatto abbastanza #@*§


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom 26 nov 2017, 23:58 
Non connesso
Allievo
Allievo
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: sab 21 gen 2017
Alle ore: 20:53
Messaggi: 3124
Località: Verona
redguerrier ha scritto:
Forse saró l’unico al mondo, ma i due 300 mi hanno sempre fatto abbastanza #@*§



Condivido :sisi

_________________
"La vera pizza si mangia a Napoli? Forse è così, ma non è la migliore. La migliore ha l'Ananas"

Sir. Alex Ferguson.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 27 nov 2017, 10:49 
Non connesso
Super Moderatore
Super Moderatore
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/05/2015
Reg. il: ven 7 mar 2003,
Alle ore: 0:47
Messaggi: 7868
Località: Highway StaЯ
Il primo ancora ancora, ma il secondo è proprio una porcata.

_________________
I'm not a football player.
È sottile la linea tra il pescare con la canna e stare sulla banchina come uno strōnzo.
twitter


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab 2 dic 2017, 0:11 
Non connesso
Titolare con Velina
Titolare con Velina
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: ven 17 gen 2014
Alle ore: 18:57
Messaggi: 5287
Località: Civita Vetula
Il senso di Smilla per la neve di Billie August(1997)

Non ho letto il libro di Peter Hoeg ma dopo questa trasposizione cinematografica devo ammettere che il mio livello di interesse nei suoi confronti è caduto ai minimi livelli, data la trama interessante, l’ ottimo cast(Julia Ormond e Gabriel Byrne) e la meravigliosa ambientazione mi aspettavo di vedere un film più che avvincente, invece mi sono trovata davanti una pellicola di una lentezza mortale, degli attori decisamente spaesati e imbambolati, dei temi importanti trattati con superficialità e una regia poco statica e coinvolgente.
Un giallo che alla fine non riesce a decollare ed esclusi gli splendidi paesaggi glaciali della Groenlandia e qualche sporadico colpo di scena regala allo spettatore nient’altro che noia.
Come ho scritto sopra anche dal punto di vista recitativo le cose non vanno meglio, Julia Ormond in questo film l’ho trovata insopportabilmente poco espressiva e in preda a un’isteria che definire fastidiosa è un eufemismo, il compianto Richard Harris nei panni del cattivo incute timore quanto Babbo Natale e Gabriel Byrne ha l’aria di chi si trova lì soltanto per puro caso. Alla fine l’unico che si salva e il piccolo attore che interpreta Isaiah, di una dolcezza unica e disarmante.
Con questo non voglio dire che sia del tutto terrificante questo film ma di certo non ti rimane impresso nella memoria(e, soprattutto, uno ci pensa due volte prima di lasciarsi andare a una seconda visione).
Tutto ciò che resta sono gli splendidi paesaggi della Groenlandia, tutti da mozzare il fiato, il resto è solo neve che si scioglie al sole.
Spero che il romanzo di Peter Hoeg sia migliore, me lo auguro davvero.

_________________
Sono bella, o mortali, come un sogno di pietra e il mio seno, cui volta a volta ciascuno s'è scontrato, è fatto per ispirare al poeta un amore eterno e muto come la materia.


Immagine Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar 5 dic 2017, 23:52 
Non connesso
Titolare con Velina
Titolare con Velina
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: ven 17 gen 2014
Alle ore: 18:57
Messaggi: 5287
Località: Civita Vetula
Il rosso segno della follia di Mario Bava (1970)

Lavoro meno riuscito di Mario Bava ma che si lascia guardare con piacere grazie a uno stile registico che seduce per il suo stile elegante e raffinato, le sue inquadrature a effetto, i suoi notevoli flashback e la sua bellissima fotografia.
La sceneggiatura però non è particolarmente brillante nonostante l’idea iniziale sia interessante(l
a storia vista sotto il profilo dell’assassino
) ma il ritmo è lento e troppo framezzato e inoltre la scelta di virare verso la ghost-story l’ho trovata poco convincente.
L’interpretazione dell’attore protagonista, il bellissimo e affascinante Stephen Forsthy, è incolore così come lo stuolo di attrici intorno a lui.
Un Mario Bava decisamente in tono minore ma tutto sommato meritevole di una visione per il suo grandissimo talento registico.

_________________
Sono bella, o mortali, come un sogno di pietra e il mio seno, cui volta a volta ciascuno s'è scontrato, è fatto per ispirare al poeta un amore eterno e muto come la materia.


Immagine Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 11 dic 2017, 15:02 
Non connesso
Titolare con Velina
Titolare con Velina
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: ven 17 gen 2014
Alle ore: 18:57
Messaggi: 5287
Località: Civita Vetula
The ring 3 di Javier Gutierrez (2017)

Si sentiva proprio il bisogno di un terzo capitolo della saga? Per me no, nella maniera più assoluta(il primo remake americano già non è che fosse un granché, dei sequel poi non ne parliamo). Questo terzo capitolo è praticamente uguale agli altri con la differenza che essendo ambientato ai giorni nostri c'e' una panoramica sull'uso della moderna tecnologia (Samara te la trovi pure sugli smartphone) ma la zuppa è sempre quella.
La regia di Gutierrez poi è parecchio anonima così come il cast(i classici ragazzetti carini e insignificanti).
Come ripeto non ce n'era bisogno (e speriamo sia finita qui).

_________________
Sono bella, o mortali, come un sogno di pietra e il mio seno, cui volta a volta ciascuno s'è scontrato, è fatto per ispirare al poeta un amore eterno e muto come la materia.


Immagine Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 11 dic 2017, 17:16 
Non connesso
Pallone d'Oro
Pallone d'Oro
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: sab 6 dic 2008,
Alle ore: 15:51
Messaggi: 8543
Scusa eh, ma se non se ne sentiva il bisogno perché lo hai guardato?


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1029 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 99, 100, 101, 102, 103

Risposta Rapida
Titolo:
Messaggio:
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010